By continuing to use this site, you agree to the use of cookies.

You can find out more by following this link. Learn more

I understand

Malinov OfeliaLa nazionale italiana femminile è giunta ad Opole, cittadina polacca che ospiterà dal 21 al 23 maggio, la pool 1 della Volleyball Nations League 2019.     
Le azzurre faranno domani il loro esordio nella competizione, affrontando alla Stegu Arena (3500 posti) le padrone di casa polacche (ore 20.30). Nei giorni seguenti le avversarie, invece, saranno Turchia (22 maggio, ore 17.30) e Germania (23 maggio, ore 17.30).      
Le ragazze del ct Davide Mazzanti si presentano all’appuntamento dopo quasi un mese di lavoro e sette incontri disputati: due amichevoli contro la Cina under 23 a Cavalese e le cinque gare nel torneo di Montreux. 


In Svizzera l’Italia ha chiuso al terzo posto, mostrando una condizione in crescita come ha dimostrato il 3-0 conclusivo sulla Thailandia, avversaria che aveva superato le azzurre nel primo incontro della manifestazione.           
Ancora meglio ha fatto la formazione polacca che è assicurata la vittoria del Montreux Volley Masters, grazie al 3-1 in finale sul Giappone. Le padrone di casa potranno contare, inoltre, sulla regista di Conegliano Joanna Wolosz, aggiuntasi ieri alla squadra. 
Sul fronte italiano, in assenza di Cristina Chirichella per la tappa di Opole sarà la regista azzurra Ofelia Malinov a ricoprire il ruolo di capitano.    

       
Queste le sue parole alla vigilia dell’esordio nella Volleyball Nations League: “Siamo molto felici di iniziare e bisognerà farsi subito trovare pronte, ci aspettano tre match complicati. Domani sono convinta ci sarà tanto pubblico a sostenere la Polonia e per questo dovremo scendere in campo con il giusto atteggiamento e giocare sin dalle prime fasi con la massima attenzione.      
La nazionale polacca è una squadra che gioca da tanto tempo assieme e ha dei buoni meccanismi, in più possono contare su un muro alto. Sarà molto importante rimanere concentrate sul nostro gioco e non perdersi di morale se in alcuni momenti ci troveremo in difficoltà.    
Il nostro è un gruppo giovane, ma ha carattere da vendere e con l’esperienza fatta anche della scorsa VNL cercheremo di iniziare il torneo con il piede giusto. 
Tornare a vestire la maglia della nazionale è sempre una grande emozione, ricoprire il ruolo di capitano è qualcosa di ancora più bello
”.           

 

In vista del match di domani sera, ha parlato anche il ct Mazzanti: “Sino a oggi sono soddisfatto del percorso fatto dalle ragazze durante il periodo di preparazione. Le amichevoli e il torneo di Montreux ci hanno dato diverse indicazioni e come è logico, essendo a inizio stagione, abbiamo ampi margini di miglioramento. Stiamo lavorando per creare la nostra identità di gioco e in questo senso è fondamentale avere fiducia in quello che stiamo facendo.         
La Polonia è una squadra che gioca una buona pallavolo, ben organizzata e in più rispetto a Montreux potranno contare sul contributo di Joanna Wolosz.    
Oltre agli allenamenti nella prima fase di stagione abbiamo disputato tante partite, era importante capire il punto di partenza, ci sono aspetti buoni che vanno mantenuti, anche nei momenti in cui le cose non girano alla perfezione.     
Quest’anno abbiamo deciso di sfruttare la Volleyball Nations League come tappa d’avvicinamento al torneo di qualificazione olimpica e per questo, a partire da Conegliano, verrà integrato il nucleo che ha disputato il Mondiale 2018. Vogliamo affrontare il torneo al massimo, sono convinto che la mia squadra abbia bisogno di competizioni e avversarie importanti per salire di livello.    
L’altro aspetto importante è trovare il nostro ritmo di gioco, e per farlo sono convinto sia necessario accumulare un buon numero di partite, gestendo allo stesso tempo molto attentamente i tempi di recupero, considerata l’intensa estate che ci aspetta
”.        


LE AZZURRE - Per la tappa di Opole il tecnico azzurro avrà a disposizione tredici atlete: (Alzatrici) Alessia Orro e Ofelia Malinov; (Centrali) Sara Alberti, Sarah Fahr e Alexandra Botezat; (Libero) Chiara De Bortoli e Beatrice Parrocchiale; (Schiacciatrici) Lucia Bosetti, Elena Pietrini, Indre Sorokaite, Sylvia Nwakalor, Francesca Villani; (Opposto) Anna Nicoletti.   



VNL Femminile 2019 - Il calendario della prima settimana

21-23 maggio

Pool 1 - Opole, Polonia      
21/5: Tailandia-Germania (ore 17.30), Polonia-Italia (ore 20.30)   
22/5: Tailandia-Italia (ore 17.30), Polonia-Germania (ore 20.30)   
23/5: Italia-Germania (ore 17.30), Polonia-Tailandia (ore 20.30)

Pool 2 - Ruse, Bulgaria      
21/5: Belgio-USA (ore 16), Bulgaria-Giappone (ore 19.30)
22/5: Giappone-USA (ore 16), Bulgaria-Belgio (19.30)       
23/5: Belgio-Giappone (ore 16), Bulgaria-USA (ore 19.30)

Pool 3 - Brasilia, Brasile    
21/5: Rep. Dominicana-Russia (ore 22)      
22/5: Brasile-Cina (ore 1.00), Cina-Russia (ore 22)
23/5: Brasile-Rep. Dominicana (ore 1.00) Cina-Rep. Dominicana (ore 22)          
24/5: Brasile-Russia (ore 1.00)         

Pool 4 - Belgrado, Serbia   
21/5: Corea del Sud-Turchia (ore 17), Serbia-Olanda (ore 20)      
22/5: Serbia-Corea del Sud (ore 17), Olanda-Turchia (ore 20)      
23/5: Olanda-Corea del Sud (ore 17), Serbia-Turchia (ore 20)      

Il Calendario delle azzurre nella fase a gironi    

Pool 1 -
(Opole) 21 maggio Polonia-Italia (ore 20.30), 22 maggio Tailandia-Italia (ore 17.30), 23 maggio Italia-Germania (ore 17.30).          
Pool 5 - (Conegliano Veneto) 28 maggio Italia-Rep. Dominicana (ore 20), 29 maggio Italia-USA (ore 20), 30 maggio Italia-Serbia (ore 20).           
Pool 9 - (Hong Kong) 4 giugno Olanda-Italia (ore 11.30), 5 giugno Italia-Giappone (ore 11.30), 06 giugno Cina-Italia (ore 14.30).       
Pool 13 - (Perugia) 11 giugno Italia-Bulgaria (ore 20), 12 giugno Italia-Corea del Sud (ore 20), 13 giugno Italia-Russia (ore 20).         
Pool 17 - (Ankara) 18 giugno Brasile-Italia (ore 15); 19 giugno Turchia-Italia (ore 18); 20 giugno Belgio-Italia (ore 15).