By continuing to use this site, you agree to the use of cookies.

You can find out more by following this link. Learn more

I understand

Lamon Bertazzo Consonni Ganna

L'inseguimento a squadre azzurro continua a dare soddisfazioni all’Italia collezionando anche un nuovo record. Oggi sulla pista di Glasgow, in occasione del primo turno di Coppa del Mondo, tutti e due i quartetti sono saliti sul podio bissando la prestazione già ottenuta a Minsk.

 

I ragazzi di Marco Villa hanno prima abbassato nuovamente il record italiano sulla distanza, portandolo a 3'49"464 (il precedente record italiano, 3'51"604 era stato realizzato dal quartetto azzurro neanche un mese agli Europei di Apeldoorn).

 

Poi nella finale per il primo posto Francesco Lamon, Michele Scartezzini (al posto di Liam Bertazzo, schierato invece nel primo turno), Simone Consonni e Filippo Ganna hanno affrontato la Danimarca chiudendo al secondo posto di nuovo sotto il muro dei 3'50" (3’49”920), a poca distanza dagli avversari. I danesi del resto sono la formazione più forte del momento che si era qualificata per la finale con 3'48"908.

 

quartetto donneAl terzo posto si sono classificate anche le azzurre. Vittoria Guazzini, Chiara Consonni, Simona Frapporti e Silvia Valsecchi hanno superato nello scontro diretto la Polonia e chiuso in 4'20"335. Nella finale per il bronzo, contrapposte alla Francia, le quattro ragazze hanno fatto registrare 4’19”469.