By continuing to use this site, you agree to the use of cookies.

You can find out more by following this link. Learn more

I understand

BrignoneFedericaKillingtonEsultaNel weekend la Coppa del mondo di sci alpino torna in Europa con le donne impegnate a St. Moritz, domani nel superG e domenica nello slalom parallelo. Tappa francese, invece, per gli uomini che domenica si misureranno nello slalom di Val d'Isère.


In Svizzera si presenteranno al cancelletto di partenza le azzurre Marta Bassino, al via in entrambe le gare, Federica Brignone, Elena Curtoni, Nicol Delago, Nadia Fanchini, Anna Hofer, Francesca Marsaglia e Karoline Pichler.


Ad oggi i podi azzurri in superG a St. Moritz sono quattro, con due vittorie (quelle di Karen Putzer nel 1999 e nel 2001), il secondo posto di Daniela Ceccarelli nel 2001 (quando fu doppietta azzurra) e il terzo di Nadia Fanchini nel 2008, esattamente dieci anni fa. È il primo slalom parallelo, invece, che si disputa nella storia dell'impianto svizzero.


I sei slalomisti italiani che domenica gareggeranno sulla Face de Bellevarde saranno Fabian Bacher, Manfred Moelgg, i giovani Federico Liberatore, Simon Maurberger e Alex Vinatzer (reduce da un successo in slalom in Coppa Europa, a Levi) e Giuliano Razzoli, all'esordio stagionale in Coppa del mondo. Costretto ancora al forfeit Stefano Gross. L'atleta trentino, che aveva subito una lesione parziale del tendine sovraspinoso della spalla sinistra e una lesione parziale del legamento crociato anteriore del ginocchio destro durante un allenamento a Madesimo, ha fatto oggi a Sestriere un paio di giri, ma ha preferito rinviare il rientro allo slalom di Madonna di Campiglio del 22 dicembre, per cui proseguirà nei prossimi giorni le terapie per presentarsi sulla 3-tre.


Sulla pista francese, l'Italia vanta un solo podio in slalom: quello conquistato da Patrick Thaler che nel 2013 arrivò terzo.