Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ultim'ora

FoconiLa scherma azzurra conquista Tokyo. A sette mesi di distanza dai Giochi Olimpici, l'Italia piazza due atleti sul podio della tappa di Coppa del Mondo di fioretto maschile, valida anche come test event per la competizione a cinque cerchi. Sulle pedane della Makuhari Messe che a fine luglio accoglieranno le gare olimpiche, a trionfare è Alessio Foconi che sale sul gradino più alto di un podio che si compone, al terzo posto, anche di Daniele Garozzo.

 

Il Commissario tecnico azzurro, Andrea Cipressa, non poteva ricevere regalo migliore nel giorno del suo 56esimo compleanno dai due atleti che ne stanno caratterizzando in maniera positiva la sua esperienza alla guida del fioretto italiano. La "vera" sfida era però stata quella di semifinale contro l'amico e compagno di Nazionale, Daniele Garozzo.L'assalto derby vede Foconi avanti sin dalle prime battute, pronto poi a rispondere al tentativo di rimonta dell'olimpionico di Rio2016, sino a chiudere con la stoccata del 15-10.

Per Alessio Foconi si era trattato del secondo derby di giornata dopo quello ai quarti di finale, contro Andrea Cassarà, vinto col punteggio di 15-8. In precedenza, il fiorettista ternano dell'Aeronautica Militare, da testa di serie numero 2 del tabellone, aveva esordito con la vittoria per 15-11 sul sudcoreano Son Young Ki, a cui avevano fatto seguito i successi contro lo statunitense Marcello Olivares col punteggio di 15-9 e contro il bronzo olimpico di Rio2016, il russo Timur Safin per 15-5.  

 

Daniele Garozzo era giunto in semifinale grazie al successo nell'assalto dei quarti contro lo statunintense Nick Itkin per 15-10. Il campione olimpico di Rio2016 aveva esordito superando 15-7 il francese Meddy Elice, quindi il britannico Richard Kruse per 15-11 e poi, agli ottavi, aveva vinto il derby contro l'altro azzurro Guillaume Bianchi con il punteggio di 15-13. Si ferma ai piedi del podio Andrea Cassarà, sconfitto da Alessio Foconi. L'esperto 35enne azzurro aveva avuto ragione, in sequenza, del russo Dmitry Rigin per 15-9, quindi del giapponese Yuto Ueno per 15-7 e poi agli ottavi del sudcoreano Lee Kwanghyun col punteggio di 15-13.

 

Domani è in programma la gara a squadre che ha in palio punti importanti per la qualifcazione ai Giochi Olimpici Tokyo2020. L'Italia sarà in pedana con l'oramai collaudato quartetto composto da Andrea Cassarà, Daniele Garozzo, Alessio Foconi e Giorgio Avola.

L'Italia del fioretto trionfa, però, anche al femminile. Sulle pedane francesi di Saint Maur, infatti, Alice Volpi ha avuto la meglio sulla compagna di squadra Martina Batini, sconfitta 15-10 in una finale tutta azzurra.

Batini, che torna sul podio ad un anno di distanza da quello di Algeri del novembre 2018, ha superato in semifinale 15-14 l'olimpionica russa Inna Deriglazova, dopo aver superato ai quarti di finale un'altra russa, Adelina Zagidullina. In precedenza, la toscana, qualificatasi dopo la fase a gironi ed il tabellone preliminare, aveva esordito con il successo per 15-6 contro la giapponese Minami Kano, proseguendo poi con la vittoria contro la tedesca Leonie Ebert per 15-10. Agli ottavi, la fiorettista dei Carabinieri ha avuto raigone della statunitense Sabrina Massialas per 15-13, prima di conquistare il pass per la semifinale con la vittoria per 15-7 sulla russa Adelina Zagidullina.

Volpi, invece, testa di serie numero 2, vincitrice in semifinale per 15-13 sulla statunitense Lee Kiefer, aveva iniziato la sua giornata con la vittoria per 15-5 sulla portacolori di Hong Kong, Liu Yan Wai, proseguendo poi con il successo per 15-12 sulla francese Alice Recher. Nel turno delle 16, l'iridata 2018 ha poi battuto la russa Leyla Pirieva per 15-9, prima della vittoria ai quarti contro la francese Ysaora Thibus con il punteggio di 15-12.