Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ultim'ora

Clamorosa presa di posizione da parte delle Trade Union che rappresentano il personale in servizio alle frontiere britanniche proprio alla vigilia dell'apertura dei Giochi Olimpici. Ben 5.500 ufficiali impegnati nel controllo passaporti daranno vita ad uno sciopero programmato per giovedì prossimo, giusto un giorno prima della cerimonia di apertura delle Olimpiadi. Alla base della loro protesta rivendicazioni su tagli al lavoro e ai salari. Il personale alle frontiere ha inoltre rifiutato la possibilità di effettuare ore di straordinario durante lo svolgimento dei Giochi. Nella giornata di giovedì è atteso l'arrivo a Londra di ben 130.000 passeggeri.