Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ultim'ora

Agiurgiuculese foto Carlo Di GiustoDa domani al 3 settembre, presso l’Adriatic Arena di Pesaro, si svolgerà il 35° Campionato del Mondo di Ginnastica Ritmica, la prima rassegna iridata mai organizzata in Italia nei 148 anni di storia della Federazione Ginnastica d’Italia. Si comincia alle ore 9.00 con le qualificazioni delle individualiste. Alexandra Agiurgiuculese (ASU Udinese, nella foto Federginnastica-Carlo Di Giusto) e Milena Baldassarri (G. Fabriano), sorteggiate rispettivamente nel quinto (E) e sesto gruppo (F), esordiranno alla palla per poi passare al cerchio, entrambe seste nell’ordine di salita. Per la gara di giovedì 31, invece, le punte di diamante dei piccoli attrezzi azzurri, convocate dalla Direttrice Tecnica Nazionale Marina Piazza, entreranno per penultime, sia con le clavette sia con il nastro. Al termine delle fasi preliminari di ciascun attrezzo si passerà, il giorno stesso, alle finali con le migliori 8 ginnaste in tutte le specialità. Sommando i punteggi di qualifica verrà stilata la classifica delle migliori 24 atlete che si ritroveranno nell’All-around di venerdì 1 settembre, al termine del quale, verrà incoronata la regina del concorso generale 2017, l’erede di Yana Kudryavtseva.

 

La Farfalle di Emanuela Maccarani, invece, sono state sorteggiate nel primo gruppo e avranno l’onore e l’onere, sabato 2 settembre, di aprire la competizione d’insieme con 3 palle e 2 funi. Dopo il Messico e prima del Brasile, Alessia Maurelli, Martina Centofanti, Agnese Duranti, Beatrice Tornatore, Anna Basta e Martina Santandrea graffieranno il quadrato pesarese come vere leonesse, al cospetto del Presidente del CONI Giovanni Malagò e del Ministro dello Sport Luca Lotti. Con la performance dell’Azerbaijan che, di fatto, chiuderà il secondo gruppo di 15 squadre che conta, tra le altre, rivali temibili come Russia, Bielorussia e Ucraina, conosceremo i quintetti (più le riserva, per chi ce l’ha) che occuperanno i tre gradini del podio dell’unico Concorso riconosciuto dal CIO. La competizione però terminerà domenica 3 settembre con le finali per attrezzo dei migliori 8 gruppi. L’ultimo scontro epico prima del meraviglioso Gala organizzato dal COL “Turismo & Sport”, con tante sorprese.

 

Dopo ben nove stagioni consecutive di World Cup, Pesaro è pronta ad accogliere la prima edizione italiana di un Campionato del Mondo di Ginnastica Ritmica, confermandosi come uno dei poli di attrazione nel panorama della Ritmica internazionale – ha spiegato il Presidente FGI Gherardo Tecchi - L’appuntamento di Pesaro è sicuramente una vetrina di qualità ed eccellenza. L’avveniristica location dell’Adriatic Arena, la ricettività alberghiera e la spiccata vocazione turistica della costa adriatica, renderanno l’evento uno dei fiori all’occhiello della Federazione Ginnastica d’Italia, decana delle Federazioni Sportive Nazionali, a due anni dalla celebrazione dei suoi 150 di fondazione.Si tratta dei primi Campionati del Mondo di Ginnastica Ritmica realizzati in Italia ed è dunque per noi un grande motivo di orgoglio e soddisfazione organizzarli ed ospitarli a Pesaro – gli fa eco il numero uno del C.O.L. “Turismo & Sport” Paola Porfiri - Il buon lavoro svolto in questi 9 anni di Coppa del Mondo ha dato i suoi frutti. Il meglio della Ginnastica Ritmica internazionale, a squadre e individuale, è qui a Pesaro. Sarà un grande spettacolo che entusiasmerà il pubblico”.

 

Alla manifestazione prenderanno parte 54 nazioni: 177 ginnaste per la gara a squadra, 98 per le gare individuali. Ci saranno tutte. Dalla Bielorussia, alla Bulgaria, dalla Cina alla Russia fino alla Spagna, a Israele, l'Ucraina, gli Stati Uniti, l'Australia e ovviamente l'Italia. Ci saranno, per la prima volta, anche Capo Verde e Sri Lanka. Insomma i riflettori dello sport internazionale sono puntati su Pesaro, città europea dello sport per l’anno in corso. I Mondiali saranno trasmessi da RAI Sport  e in diretta streaming pay per view su www.volare.tv, la nuova web tv della Federazione Ginnastica d’Italia che, oltre alle finali, interviste e contenuti inediti commentati da Marta Pagnini, Camilla Patriarca e Veronica Bertolini, manderà in onda, in esclusiva, tutte le qualificazioni individuali del 30 e 31 agosto.

Archivio Primo piano

2017

  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2016

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2015

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2014

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2013

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2012

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2011

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2010

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2009

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2008

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2007

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2006

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO