Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ultim'ora

ScarantinoPodiositoMirco Scarantino si è laureato Campione Europeo nella categoria 55 kg L’Azzurro ha conquistato il suo 11° titolo continentale, il 3° della classe senior, sulla pedana di Batumi, in Georgia, dove ha realizzato una prestazione stellare con 6 prove valide su 6. Scarantino ha conquistato l’oro nello strappo con 116 kg, l’argento nello slancio con 145 kg, per un totale di 261 kg. “Sono soddisfattissimo – dice Scarantino poco prima della premiazione - era un titolo che mi mancava da 2 anni e non vedevo l’ora di tornare sul gradino più alto del podio. Ora si lavora per salire di categoria, andare alla 61 kg e puntare dritto a Tokyo 2020”.

 

Ottava posizione per l’altro azzurro Sergio Massidda, Campione del Mondo Youth in carica, che si ferma a quota 225: per lui 100 di strappo, 125 di slancio, per un totale di 225.

 

Mirco Scarantino è stato l’ultimo a salire in pedana nello strappo, con 110 kg, subito messi in banca; ha tentato la misura, senza riuscire, anche il turco Sahin, mentre è andata a buon fine quella del bulgaro Rusev; lo supera con 111 il rumeno Marian, ma l’atleta delle Fiamme Oro è tornato subito concentratissimo in pedana con 112, sollevando il bilanciere. Restano in scia Rusev e Sahin, ma questa volta è il turco a indovinare l’alzata, anche se per lui resta l’ultima. Scarantino ha invece un’altra opportunità di salire in pedana e la sfrutta al meglio, alzando il tiro a 116; il nisseno vuole staccare gli avversari, per garantirsi anche maggiore sicurezza nello slancio, e affronta la prova con grandissima concentrazione. Perfetta la girata, poi una piccola incertezza nello slancio ma l’azzurro è talmente determinato da rimettersi in asse e mantenere alto il bilanciere. E’ oro di strappo.

 

Stesso iter nello slancio ma questa volta a tenere il suo passo è solo il bulgaro Rusev: l’entrata di Mirco in pedana a 136 viene subito rilanciata dal giovane antagonista che alza 138 in seconda prova, dopo un nullo. Nuova prova dell’azzurro a 140 che torna poi subito in pedana alzando la posta: per lui 145 kg, sollevati tra il tripudio della folla. Per lui è oro matematico di totale. Resta ancora una prova a disposizione del bulgaro che realizza l’impresa con 146, conquistando l’oro di specialità e anche il nuovo record europeo junior con 256 di totale. L’oro e il Titolo di Campione Europeo resta però al collo di Mirco Scarantino che festeggia con il suo 261 di totale, il gradino più alto del podio e l’inno Nazionale italiano.

 

Strepitoso podio in rimonta anche per Giorgia Russo che, conquista il bronzo nel totale nella categoria 49 kg, aggiudicandosi anche l’argento nello slancio. Per lei dunque un quinto posto di strappo con 75 kg, un secondo posto di slancio con 103 kg, per un totale di 178 kg. “E’ stata una gara completamente inaspettata – dice emozionatissima Giorgia Russo – non credevo di poter fare un risultato del genere. Sapevo di essere pronta ad affrontare la pedana ma non così bene, perché ogni competizione è a sé, ci sono emozioni diverse, l’adrenalina alle stelle, ed è difficile stare sempre concentrata. Sono molto felice perché sono riuscita non solo a dimostrare ciò che ho fatto in palestra, ma anche a controllare al meglio le emozioni e il mio corpo”.

Archivio Primo piano

2019

  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2018

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2017

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2016

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2015

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2014

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2013

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2012

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2011

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2010

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2009

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2008

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2007

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2006

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO