Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ultim'ora

Corte di giustiziaa cura di Monica La Pietra, Flaminia Ielo

Non viola l'art. 86, par. 1 CE (ora art. 106, par. 1 Tfue) la decisione di uno Stato membro di vietare la trasmissione in esclusiva degli incontri del Campionato europeo di calcio su una televisione a pagamento, al fine di consentire al proprio pubblico di seguire tali eventi su una televisione ad accesso libero. Infatti, ove tali manifestazioni siano di particolare rilevanza per la società, la restrizione della libertà di prestazione dei servizi e di stabilimento è giustificata dal diritto all'informazione e dall'interesse generale diretto ad assicurare un ampio accesso del pubblico alle relative trasmissioni televisive.

Scarica qui il testo del provvedimentoin PDF