Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ultim'ora

Organi di Giustizia Federalia cura di Maria Letizia Bixio, Matilde Ratti

Titolo

Prova della violazione disciplinare

 

Indicazione estremi del provvedimento annotato

Decisione del Tribunale FederaleFIP(T.F. n. 29, C.U. n. 119 del 2.8.2017)

Massima

Perché si possa configurare una violazione è sufficiente un grado di prova superiore alla semplice valutazione della probabilità, ma inferiore alla esclusione di ogni ragionevole dubbio. Deve in particolare ritenersi sufficiente un grado inferiore di certezza, ottenuta sulla base di indizi gravi, precisi e concordanti in modo tale da acquisire una ragionevole certezza in ordine alla commissione  dell’illecito

Keywords

Prova dell’illecito; ragionevole dubbio; indizi gravi precisi e concordanti; ragionevole certezza

Autore

Cristiano Novazio, Avvocato in Milano, Componente del Comitato di Coordinamento e Docente del Master di I° Livello in Diritto Sportivo e Rapporti di Lavoro nello Sport presso l’Università degli Studi di Milano Bicocca

 

Scarica qui il testo del provvedimento in PDF