Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ultim'ora

TAS/CASa cura di Maria Letizia Bixio, Matilde Ratti

Il Tribunale arbitrale dello Sport accoglie l’appello dell’Agenzia mondiale antidoping contro la decisione del Tribunale Antidoping del Campionato australiano (AFL Tribunal). Questo aveva respinto l’accusa di violazione dell’AFL codice antidoping,  presentata dall’Autorità antidoping australiana, derivante dal presunto utilizzo, per mezzo di iniezioni, del Thymosin Beta 4 da parte di alcuni calciatori dell’Essendon Football Club, durante il Campionato di calcio australiano del 2012.

 

I calciatori interessati dal provvedimento vengono sanzionati con un periodo di squalificazione di due anni, decorrente a partire dal 31 marzo 2015.


Scarica il PDF