Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ultim'ora

trofeo Coni 2018 piemonte vincitore

stadio1_dbce8a_11.jpg

E’ stato depositato oggi, presso la Camera di Conciliazione e Arbitrato per lo Sport, il Lodo Arbitrale relativo alla controversia tra Treviso F.B.C. 1993 srl nei confronti della FIGC e della A.C.F. Fiorentina spa quale terza intervenuta. Il Collegio Arbitrale presieduto dall’Avv. Ciro Pellegrino, composto dall’On. Prof. Avv. Learco Saporito, Prof. Avv. Tommaso Edoardo Frosini, ha emesso il seguente dispositivo: 

“Il Collegio, definitivamente pronunciando nella controversia di cui all’“istanza” prot. n. 1555 del 28 Settembre 2006 della società Treviso F.B.C. 1993 s.r.l. nei confronti della Federazione Italiana Gioco Calcio – F.I.G.C. con l’intervento ex art. 10, comma 7, del Regolamento Camerale della società A.F.C. Fiorentina s.p.a. dichiara che: 

a) la domanda proposta dalla Società Treviso F.B.C. 1993 s.r.l. è inammissibile per difetto di legittimazione attiva per carenza di un interesse diretto all’impugnazione in capo alla società istante nonché per violazione dell’art. 27, comma 3, dello Statuto della F.I.G.C.; 

b) le spese legali sono interamente compensate fra le parti;

c) la parte istante è tenuta al pagamento dei diritti degli arbitri, come separatamente liquidati, e della Camera di Conciliazione e Arbitrato per lo Sport. “   

Roma 19 gennaio 2007

Lodo Arbitrale Treviso /FIGC/ Fiorentina