Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ultim'ora

head trofeo coni

Olimpico_Alta_corte__piccola_05.jpgL’Alta Corte di Giustizia Sportiva ha ricevuto oggi un ricorso della Federazione Italiana Turismo Equestre trec-ante (FITETREC-ANTE) contro la Federazione Italiana Sport Equestri (FISE) per l’annullamento, previa concessione delle misure cautelari, del provvedimento con cui la FISE ha organizzato il “Campionato italiano open di team penning” in programma a Milano il 13-16 ottobre 2011; del provvedimento con cui la FISE ha organizzato la “Coppa delle Regioni nell’ambito della Fieracavalli” in programma a Verona il 3 novembre 2011; di ogni altro atto o provvedimento non conosciuto e non comunicato, presupposto, consequenziale o altrimenti connesso e/o collegato alle predette gare.

Nel merito la FITETREC –ANTE chiede all’Alta Corte di accertare e dichiarare l’inadempimento della FISE agli obblighi assunti con l’accordo inter partes raggiunto in data 3 agosto 2010, e per l’effetto, condannare la FISE:
- a dare disdetta delle manifestazioni già programmate, che vertano su discipline di esclusiva competenza della ricorrente, nonché astenersi dal programmarne di nuove;
- a dare congrua, esatta e completa informazione, a tutti gli organi di stampa di settore in ordine alle competenze esclusive riconosciute in capo alla FITETREC-ANTE;
- a modificare i propri regolamenti e le proprie disposizioni statutarie.


Roma, 12 ottobre 2011