Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ultim'ora

trofeo Coni 2018 piemonte vincitore

stadio_olimpico_interna_bb38fb.jpgLa Camera di Conciliazione e Arbitrato per lo Sport comunica che il Presidente Vicario, Prof. Avv. Marcello Foschini, vista l’istanza di arbitrato presentata dalla S.S. Calcio Napoli SpA nei confronti della Federazione Italiana Giuoco Calcio: 1) vista la richiesta di emissione di "provvedimento cautelare di sospensione della sanzione disciplinare" reclamata sino alla data della decisione definitiva, presentata in via preliminare e urgente dalla società nell’istanza di arbitrato. 2) Rilevato che nella fattispecie sono state applicate correttamente le normative federali in materia ritenuto, altresì, che, al fine di garantire il corretto svolgimento della procedura arbitrale, ogni provvedimento di natura cautelare potrà essere eventualmente assunto dal costituendo Organo arbitrale sulla base della piena conoscenza dei termini delle vicende di cui in questione, dello svolgimento della stessa procedura arbitrale e nel rispetto del principio del contraddittorio tra le parti. 3) Vista e condivisa l’urgenza manifestata dalla parte attrice nell’istanza di arbitrato relativamente all’abbreviazione di termini per il deposito di memoria di risposta da parte della Federazione Italiana Giuoco Calcio, visto l’art. 10.1 del Regolamento della Camera, ha deliberato di rigettare la richiesta di emissione di “(...) provvedimento cautelare di sospensione della sanzione disciplinare reclamata sino alla data della decisione definitiva (...)” presentata in via preliminare e urgente dalla S.S. Calcio Napoli nell’istanza di arbitrato e concesso termine alla parte convenuta Federazione Italiana Giuoco Calcio fino al giorno mercoledì 24 settembre 2008 per il deposito della propria memoria di risposta. Roma, 19 settembre 2008