Roma 1960

XVII edizione delle Olimpiadi estive

L'ultima Olimpiade "a misura umana" resta inarrivato esempio di come sia possibile far convivere antiche e moderne civiltà. Accanto a splendidi impianti come l'Olimpico ed il Velodromo, le gare resero la vita ai più celebri monumenti della classicità romana: le Terme di Caracalla (ginnastica), la Basilica di Massenzio (lotta), la via Appia (dove venne corsa di notte la maratona, vinta dall'etiope Abebe Bikila che stupì correndo scalzo). Gli italiani si superarono: con 36 medaglie furono terzi nel medagliere dietro Unione Sovietica (99) e Stati Uniti (71). L'eroe azzurro fu Livio Berruti; quelli dei Giochi il ginnasta russo Boris Shakhlin, che vinse 7 medaglie, e la "gazzella nera" Wilma Rudolph. La struggente fiaccolata spontanea che illuminò lo stadio Olimpico, nella tiepida sera della chiusura, segnò per sempre la fine dell'epoca romantica dello sport.

Statistiche totali

Nazioni partecipanti 83

Atleti partecipanti 5346
(4734 Uomini
612 Donne)

Italiani partecipanti 280
(246 Uomini
34 Donne)

Medaglie Azzurre

13

10

13

Le medaglie azzurre di Roma 1960

Oro
Ciclismo inseguimento a squadre 4.000 m
Oro
Ciclismo cronometro su strada 100 km a squadre
Oro
Ciclismo tandem
Oro
Pugilato welters
Oro
Atletica Leggera 200 m
Oro
Sport Equestri gran premio nazioni individuale
Oro
Pugilato massimi
Oro
Scherma spada individuale
Oro
Ciclismo cronometro 1.000 m da fermo
Oro
Ciclismo velocità
Oro
Pugilato piuma
Argento
Canottaggio quattro senza
Argento
Pugilato welter pesanti
Argento
Ginnastica parallele
Argento
Sport Equestri gran premio nazioni individuale
Argento
Canoa C2 1.000 m
Argento
Pugilato leggeri
Argento
Tiro a Volo piattello
Argento
Ciclismo corsa su strada individuale
Argento
Pugilato gallo
Bronzo
Scherma sciabola individuale
Bronzo
Sport Equestri salto ostacoli a squadre
Bronzo
Ciclismo velocità
Bronzo
Atletica Leggera 100 m donne
Bronzo
Sollevamento pesi piuma
Bronzo
Ginnastica corpo libero
Bronzo
Atletica Leggera marcia 50 Km
Bronzo
Pugilato medio massimi