Messico 1968

XIX edizione delle Olimpiadi estive

L'Olimpiade disputata alla quota più alta (2134 metri) fu segnata da gravi problemi di ordine politico. Dapprima con la strage di 250 studenti uccisi dalla polizia sulla piazza delle Tre Culture durante una manifestazione, dieci giorni prima dell'inaugurazione; quindi con la silenziosa protesta sul podio di Tommie Smith e John Carlos, in nome di quel "Black Power" che aveva chiesto agli atleti neri americani il boicottaggio. L'altitudine, che creò inattesi problemi di tenuta, favorì alcuni grandi primati mondiali come gli 8.90 nel lungo di Bob Beamon. Per la prima volta fu una donna, Norma Enriqueta Basilio de Sotela, ad eccendere il tripode. I tedeschi si presentarono divisi nelle squadre dell'est e dell'ovest. Solo tre le medaglie d'oro degli italiani: bisognava risalire al 1908 per trovare di peggio.

Statistiche totali

Nazioni partecipanti 112

Atleti partecipanti 5555
(4771 Uomini
784 Donne)

Italiani partecipanti 167
(152 Uomini
15 Donne)

Medaglie Azzurre

3

4

9

Le medaglie azzurre di Messico 1968

Oro
Canottaggio due con
Oro
Tuffi piattaforma
Argento
Tuffi Trampolino 3 m
Oro
Ciclismo strada individuale
Argento
Tiro a Volo piattello skeet
Argento
Ciclismo velocità
Bronzo
Vela classe Finn
Bronzo
Pugilato massimi
Bronzo
Ciclismo inseguimento a squadre
Bronzo
Ciclismo cronometro 100 Km a squadre
Bronzo
Vela classe Stelle
Bronzo
Atletica Leggera Salto Triplo
Bronzo
Atletica Leggera 110 m ostacoli
Bronzo
Scherma spada individuale