Le Onorificenze Sportive sono riconoscimenti conferiti dal Comitato Olimpico Nazionale Italiano allo scopo di premiare atleti, dirigenti, tecnici, e società che, per l’attività svolta abbiano dato lustro allo Sport Italiano.


Il Consiglio Nazionale del CONI ha istituito le seguenti Onorificenze Sportive:

  • - Collare d’Oro al Merito Sportivo;
  • - Stella al Merito Sportivo;
  • - Medaglia al Valore Atletico;
  • - Palma al Merito Tecnico.


La Giunta Nazionale del CONI conferisce le Onorificenze sportive su proposta della Commissione Benemerenze Sportive, che valuta le proposte avanzate dai soggetti abilitati alla presentazione delle candidature ed all’invio delle segnalazioni per l’assegnazione delle Onorificenze e formulare le relative proposte di conferimento.

La Commissione, nominata dal Consiglio Nazionale del CONI, è composta da: un Presidente, un Vice Presidente e quindici componenti che durano in carica sino alla scadenza del quadriennio olimpico.

Le proposte di candidature per i diversi gradi di Stella al Merito Sportivo e della Palma al Merito Tecnico e le segnalazioni per i diversi gradi della Medaglia al Valore Atletico sono inoltrate, dagli Enti proponenti, alla Commissione Benemerenze Sportive, sulla base delle disposizioni annualmente impartite dal CONI.

Gli Enti abilitati all’inoltro delle candidature e delle segnalazioni per il conferimento delle Onorificenze Sportive sono:

  1. per la Stella al Merito Sportivo e per la Palma al Merito Tecnico: le Federazioni Sportive Nazionali, le Discipline Sportive Associate, i Comitati Regionali del CONI e i CONI Point (per il tramite dei rispettivi Comitati Regionali);
  2. per la Medaglia al Valore atletico: le Federazioni Sportive Nazionali e le Discipline Sportive Associate.

La Giunta Nazionale del CONI, su proposta del Presidente dell’Ente o con motivata segnalazione della Commissione Benemerenze Sportive può assegnare con propria deliberazione diretta: Collare d’oro al Merito Sportivo, Stella al Merito Sportivo, Palma al Merito Tecnico per particolare e straordinaria attività svolta nella promozione e nella diffusione degli ideale sportivi e olimpici.


La consegna del Collare d’Oro al Merito Sportivo avviene ogni anno a Roma alla presenza dei vertici del CONI e delle più alte cariche dello Stato. La Stella al Merito Sportivo, la Medaglia al Valore Atletico e la Palma al merito Tecnico dei tre gradi, sono inviate ai Comitati Regionali del CONI che provvedono all’organizzazione di cerimonie di consegna nei rispettivi territori.


Insieme alla Onorificenza attribuita, viene rilasciato all’assegnatario un Diploma attestante l’avvenuta concessione con l’indicazione del nome e cognome, della data di rilascio, del numero d’ordine e, nel caso degli atleti, anche del titolo conseguito.
La concessione delle Onorificenze Sportive può essere revocata dalla Giunta Nazionale del CONI, su proposta motivata del Presidente del CONI, qualora intervengano fatti di incompatibilità fra il comportamento dell’assegnatario ed i principi della morale sportiva e comune.

Collare d’Oro al Merito Sportivo

 

Il “Collare d’Oro al Merito Sportivo” può essere concesso: agli atleti italiani, che conseguono i risultati o i titoli stabiliti con specifica deliberazione della Giunta Nazionale del CONI; ai dirigenti sportivi, e nel limite di 5 per ciascun anno, che siano già in possesso della “Stella d’Oro al Merito Sportivo” e che abbiano per oltre quaranta anni onorato lo sport italiano; alle società sportive, sempre nel limite di 5 per ciascun anno, che abbiano una anzianità di costituzione di almeno cento anni e che siano in attività al momento della proposta di concessione dell’Onorificenza, a cui sia già stata conferita la “Stella d’Oro al Merito Sportivo” ed i cui atleti abbiano conseguito titoli in campo internazionale e nazionale.

Dall’istituzione del Collare d’Oro, nel 1995 e fino all’anno 2013, gli atleti che confermavano il titolo olimpico o iridato, non venivano insigniti nuovamente di tale Onorificenza, ma veniva attribuito loro il Diploma d’Onore.

 

A partire dall’anno 2014, l’Onorificenza del “Collare d’Oro al Merito Sportivo” può essere concessa agli atleti meritevoli una volta l’anno, e per diverse annualità, nel corso della carriera sportiva.

Agli insigniti di “Collare d’Oro al Merito Sportivo” non può essere assegnata ulteriore benemerenza di grado inferiore a quella già loro attribuita.



Stelle al Merito Sportivo

L’Onorificenza della “Stella al Merito Sportivo” ha tre distinti gradi: oro, argento e bronzo.
Essa può essere concessa alla bandiera di enti sportivi che con continuata e meritoria azione nel campo della promozione e della attività agonistica abbiano contribuito a diffondere e onorare lo sport nel Paese; a personalità sportive che con opere volontarie di segnalato impegno ed in positività d’intenti abbiano lungamente servito lo sport ed a personalità sportive straniere particolarmente meritevoli per aver operato in favore dello Sport Italiano.


La Stella d’oro al Merito Sportivo viene attribuita di diritto al Presidente del CONI, ai componenti, con diritto di voto, del Consiglio Nazionale e della Giunta Nazionale del CONI, ai Presidenti Nazionali delle Discipline Sportive Associate.


La Stella d’argento al merito Sportivo viene attribuita di diritto: ai Presidenti Nazionali degli Enti di Promozione Sportiva, ai Presidenti Nazionali delle Associazioni Benemerite, ai Presidenti dei Comitati regionali del CONI e di Trento e Bolzano.


La Stella di bronzo al Merito Sportivo viene attribuita di diritto: ai Delegati Provinciali del CONI, ai Delegati del CONI presso le Comunità Italiane all’estero.


L’Onorificenza della Stella al Merito Sportivo può essere concessa una sola volta per ogni distinto grado e la concessione avviene per gradi successivi di merito. Tra la concessione della Stella di bronzo e la Stella d’argento deve intercorrere un periodo di almeno 3 anni e tra la concessione della Stella d’argento e la Stella d’oro deve intercorrere un periodo di almeno 6 anni.

 

Palma al Merito Tecnico

L’Onorificenza della “Palma al Merito Tecnico” ha tre distinti gradi, e può essere conferita ai Tecnici Sportivi che si siano distinti per l’ottenimento, da parte dei loro atleti o squadre, di risultati di alto livello nazionale o internazionale, nonché per il rilevante contributo fornito per l’aggiornamento tecnico e per lo sviluppo dell’attività giovanile.

L’Onorificenza della Palma al Merito Tecnico può essere concessa una sola volta per ogni distinto grado e la concessione avviene per gradi successivi di merito. Tra la concessione della Palma di bronzo e della Palma d’argento deve intercorrere un periodo di almeno 3 anni e tra la concessione della Palma d’argento e della Palma d’oro deve intercorrere un periodo di almeno 6 anni.

 

Medaglie al Valore Atletico

L’Onorificenza della “Medaglia al Valore Atletico” ha tre distinti gradi: oro, argento e bronzo; e può essere conferita agli atleti italiani che abbiano conseguito risultati sportivi, titoli o primati a livello mondiale ed europeo, nazionale ed internazionale e che si siano distinti ai Giochi Olimpici e Paralimpici.


A partire dall’anno 2013 allo stesso atleta possono essere concesse più Medaglie al Valore Atletico di grado uguale o superiore a quella già ottenuta nella sua carriera sportiva. All’atleta che nel corso della stessa stagione abbia ottenuto prestazioni agonistiche comportanti l’attribuzione di più Medaglie anche di diverso grado, verrà conferita solo la Medaglia di grado superiore.


All’inizio di ogni quadriennio olimpico, la Commissione Benemerenze Sportive provvede a stabilire gli elenchi delle gare di ciascuna specialità, di concerto con le Federazioni Sportive Nazionali e con le Discipline Sportive Associate, sulla base del Regolamento Internazionale che saranno valutati ai fini dell’assegnazione delle Medaglie al Valore Atletico.

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione e altre funzioni. Continuando con la navigazione, l'utente acconsente all'uso di tali cookies sul suo dispositivo.

  Visualizza la Privacy Policy Approvo