Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ultim'ora

Trofeo Coni 25Grande festa al Coni Marche per la premiazione dei 35 campioni che hanno partecipato al primo Trofeo nazionale Coni di Caserta. I giovani atleti, tutti under 14, e le loro famiglie hanno riempito la sala del Palarossini di Ancona con lo stesso entusiasmo e la voglia di stare insieme portato sui campi di gara della città campana. Ad accogliere i ragazzi il presidente del Coni Marche, Fabio Sturani, i delegati provinciali del Coni, Vincenzo Garino (Fm), Giuseppe Illuminati (Mc) Alberto Paccapelo (Pu) e Fabio Luna (An), ed il capodelegazione a Caserta Mauro Corsi.

“Quella di Caserta è stata una prima edizione di un Trofeo che vorremmo si ripetesse tutti gli anni - ha affermato il presidente del Coni Marche, Fabio Sturani -. In questo senso c’è anche l’impegno del presidente nazionale Coni, Giovanni Malagò. Un’esperienza nata dalla volontà di promuovere l’attività sportiva giovanile under 14 e lo stare insieme, che ha coinvolto 2100 giovani atleti di tutta Italia. L’idea era quella di mettere in una sana competizione sportiva tutte le realtà del Paese, ma anche di dare all’evento una connotazione educativa e credo che entrambi gli obiettivi siano stati raggiunti. I ragazzi della nostra regione - ha proseguito - hanno avuto l’occasione di comprendere il valore di essere un gruppo. Hanno avuto la possibilità di conoscersi tra loro e di stare insieme, ma anche di confrontarsi con i loro coetanei di altre parti d’Italia, questo senza perdere lo spirito agonistico che caratterizza ogni gara”. E i giovani sportivi marchigiani hanno dato prova di essere tra i migliori. La delegazione delle Marche, composta da 35 ragazzi, è tornata a casa con al collo 3 ori, 6 argenti e 12 bronzi, conquistati nella due giorni di gare di Caserta e nelle sei discipline qualificatesi per il Trofeo, Golf, Ginnastica, Canottaggio, Scherma, Bocce e Tennis tavolo. 

Sulla pedana della Scherma mancato per poco l’en plein. Trionfo di Lucrezia Cantarini oro alla Spada allieve della C. S. Jesi e Alessia Giardinieri oro alla Sciabola giovanissime, sempre della C. S. Jesi. Ma non deludono neanche i ragazzi con i due argenti di Giovanni Barbarossa Sciabola allievi della C. S. Pesaro e Luca Boccacci Spada Allievi C. S. Jesi. Chiudono il podio i due bronzi di Sara Pintucci, giovanissime Spada, C. S. Recanati e Maria Allegra Sorini, C. S. Pesaro. Successo anche nella categoria a squadre dove le Marche si piazzano terze alla Spada e alla Sciabola. Indossa la medaglia d’oro anche Michele Battelli nel Canottaggio. Conquista il podio la Ginnastica ritmica. Le ragazze di Kremena Petkova, Laura Rinaldi, Giulia Montebelli e Sofia Principi, si piazzano terze su 15 rappresentative, nella categoria a squadre. Medaglia d'argento nel Tennis da tavolo con Matilde Campanelli e Michele Melucci di Senigallia, nella categoria squadre. Mentre è bronzo per la Ginnastica artistica femminile nella categoria a squadre. Salgono sul terzo gradino del podio, Alessandra Mengascini, Emma Morbidelli, Irene Fava, Denise Bruschi, Giorgia Papolini e Sara Di Domenico. Chiude il medagliere Martina Servici, bronzo nel Beach Bocce. Vittoria sfiorata per i giovani atleti del Golf, Santiago Moltedo, Christian Willi, Rebecca Bonfigli e Rebecca Giampieri che si fermano al quarto posto. Ad un passo dal podio anche Alessandro Barboni alla sciabola e Tommaso Montesi alla spada, anche per loro quarto posto come per Marco Principi, Fernando Maruccia e Mattia Tinti.

Tra gli atleti in gara anche Samuele Friscolanti, Gianluca Daluiso, Leonardo Del Gatto, Michele Zampa e Pablo Silas Mazziero, della squadra maschile di Ginnastica artistica, Luca D’Inverno (Canottaggio), Riccardo Poli (Scherma).