Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ultim'ora

wierer4Solo applausi. Il traguardo stracolmo di gente che le vuole bene è un tripudio tricolore, il modo migliore per celebrare l'ennesimo capolavoro confezionato dalla beniamina di casa, al tramonto di una rassegna iridata che l'ha fatta entrare nella storia. 

Dorothea Wierer ha vinto l'argento nella Mass Start che ha chiuso il programma femminile dei Mondiali di Anterselva. L'azzurra, che ha messo in bacheca la sua quarta medaglia in questa manifestazione iridata, ha chiuso a 20 secondi dalla norvegese Marte Olsbu Roeiseland. Terza la svedese Hanna Oeberg, con un ritardo di 26". Per l'azzurra il mondiale va quindi in archivio con due ori e due argenti.

 

Dorothea può ormai sedersi definitivamente al tavolo delle leggende degli sport invernali: la sua grandezza è stata confermata anche in questa rassegna iridata.  delle Fiamme Gialle ci ha messo cuore e testa anche oggi ed è giusto celebrarla senza se e senza ma. Un risultato giunto dopo una grande rimonta, alla quale è stata costretta a causa di un errore fatto registrare nella prima serie di tiro. Pian piano Wierer è risalita ed è tornata con le migliori, riuscendo addirittura ad uscire per prima dopo l'ultimo poligono. Lei commette un errore, Oeberg e Simon però fanno peggio: l'ennesima impresa sembra a portata di mano ma ecco scorgersi Roeiseland. La norvegese, attardata di 14"4, è formidabile sugli sci e con grande forza si prende la vetta. Dorothea cerca di combattere ma la stanchezza si fa sentire: è seconda. Il pubblico la accoglie al traguardo con una ovazione meritatissima: è il minimo per una biatleta che rimarrà negli annali.