Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ultim'ora

L'Italia ha battuto (6-2), ieri sera a Godo (Ravenna), il Team Miami al termine di una partita che, almeno per 5 riprese, ha rappresentato una involuzione per l'attacco italiano, frenato dalle traiettorie del mancino Bengel. Sono stati gli statunitensi a portarsi per primi in vantaggio con un fuoricampo del designato Victor Rodriguez al primo inning. Da quel punto il dominio dei lanciatori italiani è stato assoluto e il partente Matteo D'Angelo ha infilato strike out: ben 5 in 8 riprese. L'Italia ha pareggiato al terzo con Mazzuca, autore di un doppio, e ha preso il largo al sesto sul calo di Bengel. E' stato il 'pinch hitter' Zileri ad aprire le danze con un singolo che vale 2 punti. Poi è stata la volta di Mazzuca (che chiuderà a 3 su 3) e Buccheri a confezionare le altre segnature. Nell'altra gara della giornata Cuba e Taiwan sono state fermate sul pareggio dal regolamento del torno sul 4-4. Il regolamento prevede che vengano assegnati 2 punti alla squadra vincente e 1 punto in caso di pareggio dopo nove riprese o di gara sospesa ad entrambe le squadre. Il prossimo impegno degli azzurri sarà a Verona giovedì 30 agosto alle 19 contro Taiwan. Questa la classifica dopo 3 giornate: Cuba 5 punti (2 vittorie-1 pareggio); Italia 4 (2 vittorie-1 sconfitta); Taiwan 1 (0 vittorie-1 pareggio- 1 sconfitta); Team Miami 0 (0 vittorie-0 pareggi- 2 sconfitte)