Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ultim'ora

(agc) - Il Carabiniere Valentina Truppa, si è aggiudicata a Francoforte la seconda edizione della finale di Coppa del Mondo Young Riders di Dressage. In sella a Chablis la giovane amazzone italiana ha infatti dominato la kur decisiva ottenendo la notevole percentuale del 77,500 lasciandosi alle spalle di oltre sei punti percentuali la tedesca Andrea Timpe su Welttender (71,350%) e la danese Annemette Mortensen su Mitchell Imhoff (71,200%). Dopo la strepitosa vittoria ottenuta con Don Rico nella prima edizione della finale di Coppa del Mondo Young Riders del dicembre 2005 ed il titolo 2006 di Campionessa d’Europa Under 21 (prima medaglia d’oro della storia italiana) Valentina Truppa così ha aggiunto un altro grande importante alloro al suo curriculum confermandosi la regina del dressage giovanile. Ma oltre ad essere l’ulteriore prova dell’assoluto valore dell’azzurra – che come è stato sottolineato dai vari tecnici presenti in Germania è la più titolata Young Riders della storia del dressage - la prestazione di oggi si arricchisce anche di altri importanti significati, visto che è stata ottenuta in Germania, culla della disciplina, di fronte ad oltre ottomila competenti ed appassionati spettatori che ne hanno salutato con entusiasmo la vittoria. "Sono molto contenta – queste le prime parole di una felicissima Valentina Truppa – anche perchè questi risultati sono il frutto di tanti sacrifici e di un impegno costante. Chablis era il cavallo più giovane di questa finale, alla vigilia ero convinta che avrebbe potuto ripetere la già ottima prova del Campionato Europeo ma non pensavo ad una prestazione come quella che siano riusciti a compiere. La kur che abbiamo presentato, costruita su musiche anni ’50, era la stessa di Stadl Paura (sede dei Campionati Europei 2006 n.d.r.) ed oggi ci siamo addirittura migliorati nettamente nel punteggio finale.Quanto ai programmi futuri, martedì sarò in caserma, poi sia io che Chablis che è diventato il mio cavallo di punta, ci concederemo un po’ di vacanza, per riprendere gradualmente all’inizio del prossimo anno per che per me sarà l’ultimo da Young Rider.” "Con questa nuova grande prestazione Valentina Truppa conferma il predominio individuale italiano a livello giovanile nella disciplina – ha commentato con soddisfazione il Presidente Federale Cesare Croce - Valentina è una delle amazzoni più apprezzate a livello mondiale e questo ci fa ben sperare per il suo proseguo di carriera da Senior e anche in vista delle Olimpiadi di Pechino 2008."