Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ultim'ora

(agc) - Il superG di Hinterstoder (Austria) è la gara della riscossa per la squadra azzurra della velocità. Il secondo posto ottenuto da Peter Fill, è la conferma della continua crescita di questo atleta che ormai pronto ad agguantare la prima vittoria in carriera. Oggi, il 24enne carabiniere di Castelrotto, si è conquistato il quinto podio della carriera a 79 centesimi dal Bode Miller (1’09”76). Terzo posto per Hermann Maier, staccato di 94 centesimi da Miller, sulla pista che lo vide debuttare in Coppa del mondo il 10 febbraio 1996. Bode è sembrato proprio essere tornato "The killer". In questo superG. Ha strapazzato la concorrenza andando a centrare il 24° successo in carriera e il terzo della stagione. Completano il successo della squadra azzurra i sette atleti fra i primi 27 della classifica, riscattando a pieno la prova incolore della Val Gardena. Patrick Staudacher è ottavo a 1"11 da Miller, Walter Girardi segna il 13° tempo staccato di 1"30, Michael Gufler è 18° a 1"49, Christof Innerhofer è 22° a 1"56, Florian Eisath è 24° è 1"83 e Alex Happacher 27° a 1"97. E' uscito invece Max Blardone.