Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ultim'ora

CONI / MESSA DI NATALE DELLO SPORT ITALIANO

Lunedì 20 dicembre alle ore 17.00 verrà celebrata per la prima volta la Messa di Natale dello Sport italiano, alla quale parteciperanno un folto gruppo di atleti ed ex atleti azzurri, tra i quali ci saranno anche alcuni dei medagliati ai recenti Giochi Olimpici di Atene 2004. La Santa Messa, organizzata dal CONI, unitamente all’Ufficio Tempo Libero e Sport della Conferenza Episcopale Italiana, si svolgerà a Roma nella Chiesa di Santa Maria in Vallicella (Chiesa Nuova) in Piazza della Chiesa Nuova e sarà officiata dal Cardinale Crescenzio Sepe. Alla cerimonia parteciperà, tra le Autorità, il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, On.le Gianni Letta.In occasione della Santa Messa degli Sportivi, gli atleti olimpionici indosseranno per la prima volta la felpa realizzata per il progetto “Un Sogno per il Gaslini”. La felpa è caratterizzata dalle firme autografe di tutti gli olimpionici ed è stata realizzata con l’obiettivo di raccogliere fondi a favore dell’Associazione, e sarà commercializzata da Asics. Dal 10 gennaio partirà, inoltre, l’asta e-Bay. Gli atleti olimpionici si presenteranno sull’altare e veicoleranno il seguente messaggio:“In questo giorno noi atleti del CONI, tutti insieme, siamo vicini ai piccoli degenti dell'Ospedale Gaslini di Genova. Il nostro desiderio più grande è restituire loro il sorriso. Il nostro impegno è di stargli vicino il più possibile con la nostra presenza. Il nostro obiettivo è contribuire alla raccolta fondi per concludere i lavori presso il centro dell'Abbazia di San Gerolamo di Quarto. La nostra speranza è che un giorno non lontano tutti i bambini si sentano ancora a casa, vicini alle persone che amano, ai compagni di scuola e ai loro piccoli amici.”

CONI / 923^ RIUNIONE DELLA GIUNTA NAZIONALE

(agc) - Si è tenuta questa mattina al Foro Italico la 923^ riunione della Giunta Nazionale che ha iniziato i propri lavori approvando il verbale del 25 novembre.

Il presidente Petrucci, dopo aver riferito dei contenuti del viaggio recentemente fatto con il segretario generale Pagnozzi in Cina al seguito del presidente Ciampi e dell’iter parlamentare della legge finanziaria, che dovrebbe garantire allo sport italiano certezza di finanziamento fino al 2008, ha informato la Giunta Nazionale di aver stabilito con apposita delibera che il Consiglio Nazionale elettivo del CONI per il quadriennio 2005 – 2008 si terrà a Roma il 19 maggio 2005.

La Giunta, prendendo in esame la difficile situazione economica prospettata recentemente dalla Federazione Italiana Sport Invernali ed i suoi risvolti sulla preparazione olimpica per Torino 2006, ha deciso che il problema, così come le urgenze delle altre due Federazioni interessate ai Giochi Invernali (Sport del ghiaccio e Sport disabili) saranno oggetto di un approfondimento che terrà conto della lettura dei bilanci da parte dell’Ufficio di Presidenza. E’ stato inoltre confermato che sarà creata una struttura tecnica, guidata dal Segretario Generale Pagnozzi, responsabile delle squadre olimpiche, che affiancherà le Federazioni nell’affrontare particolari necessità degli atleti del massimo livello con particolari interventi anche di tipo finanziario o comunque comportanti oneri di spesa.

La Giunta, infine, ha preso in esame il problema determinatosi nella identificazione del quantum del premio previsto per le medaglie d’oro di Atene 2004 (differenza di 10.000 euro tra quanto deliberato e quanto apparso in comunicazioni informali), decidendo che in una prossima riunione, quindi sul bilancio 2005, tenuto conto della buona fede degli atleti, sarà fatto uno stanziamento suppletivo, anche nella speranza che i destinatari vogliano liberamente destinare la differenza a forme di beneficenza.

La Giunta, dopo aver preso tutta una serie di delibere amministrative, ha chiuso i lavori alle ore 12.30.