Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ultim'ora

foro2 01"IL PARCO DEL FORO ITALICO – La storia, lo sport, i progetti" é il volume (216 pagine) che CONI e Coni Servizi hanno editato con Silvana Editoriale per rendere omaggio, in termini di ricercata istituzionalità, ad un comprensorio che racchiude in sé aspetti artistici e di memoria fondamentali nella storia dell'olimpismo italiano e per disegnarne i possibili futuri sviluppi.

Il Foro Italico ha oramai tre quarti di secolo. Per il 90% degli italiani (tanti statisticamente sono nel nostro Paese gli under 75), quindi, "esiste da sempre". Lo Stadio Olimpico, che del Foro Italico é il cuore che pulsa più forte e con più continuità, di anni ne ha una ventina di meno (ed in questo caso i dati Istat ci suggeriscono che sono poco più del 70% gli under 55, ovvero quelli che non riescono ad immaginare una Roma senza il suo grande bianco catino).

Con il coordinamento dell'Area Comunicazione, é stato scelto di raccontare il Foro Italico come é oggi soprattutto per immagini, affidandosi alla capacità di un giovane e brillante fotografo, Marco Beck Peccoz, che ha un occhio particolarmente sensibile nel leggere le cose e nel dar loro vita.

Uno storico dell'arte profondo conoscitore del periodo, Dario Matteoni, ha ripescato negli archivi carte, disegni, idee e foto del progetto e dei lavori di costruzione ed ha ricostruito, anche in chiave di critica artistica, la nascita del Foro.

Luca Masia ha tracciato quelle che sono le intenzioni di Coni Servizi sulla conservazione e trasformazione dell'area, asset importante da un punto di vista tecnico e patrimoniale per lo sport italiano ed al tempo stesso opportunità cruciale per il miglioramento della qualità della vita a Roma.

Piero Mei – responsabile via via nel tempo delle redazioni sport, cronaca, cultura e spettacolo del Messaggero – ha raccontato con un volo tanto rapido quanto attento le grandissime storie di campioni e di vittorie che hanno avuto nel Foro Italico il loro ineguagliabile palcoscenico. Storie quindi di calcio e di tennis, di atletica leggera e di nuoto, di scudetti e di coppe, di primati e di medaglie olimpiche e mondiali. Con foto, record e albi d'oro a supportare la memoria e a rinnovare antichi brividi.

Codice IBAN: : IT 79 K 01005 03309 000000009000

Richiedi l'acquisto della pubblicazione