Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ultim'ora

Federazione Italiana Motonautica

La storia della FIM


Costituzione:


Piu’ di ottant’anni di vita per la Federazione Italiana Motonautica che fu fondata nel 1923 a Milano ed ebbe come primo presidente Ferdinando di Savoia principe di Udine.
Re, principi, poeti, personaggi di spicco della politica e dell’economia hanno frequentato e dato lustro alla motonautica. Le foto del principe Umberto di Savoia, del poeta d’Annunzio, del Marchese Dal Pozzo, del Conte de Sangro, di Guglielmo Marconi persino del Duce Benito Mussolini, sono lì, negli archivi, a testimoniare il prestigio di questo sport.
Tra i Presidenti designati alla guida della Federazione nomi come il Duca di Spoleto, il Conte Borromeo, il grande costruttore di elicotteri Mario Agusta, e poi più recentemente l’indimenticato Angelo Moratti e il figlio Massimo.
Ottant’anni di storia di personaggi e di grandissimi successi che hanno proiettato il movimento italiano ai vertici internazionali.
Nel 1929 nacque il Raid Pavia-Venezia, la gara motonautica più lunga al mondo, nel 1930 Grabriele D’Annunzio, il vate pescarese, mise in palio per le gare di Gardone , la Coppa dell’Oltranza.
Nel 1932 iniziò l’attività istituzionale vera e propria della federazione con l’istituzione dei Campionati nazionali. Gli anni successivi sono quelle che registrano i primi grandi successi internazionali dei nostri piloti.
Memorabili i primi titoli mondiali conquistati nel ’38 da Theo Rossi di Montelera, tra i racer e da Augusto Moranti tra gli entrobordo corsa.
Altro momento storico per la nostra motonautica è la conquista del primato mondiale assoluto di velocità per fuoribordo datata 1953, Milano Idroscalo, con Massimo Leto di Priolo che toccò i 134 Km7H, velocità notevole per l’epoca.
Indimenticabili nomi di piloti che hanno fatto la storia di questo sport come Ezio Selva o Mario Verga .
Tra i più grandi della motonautica italiana è certamente Renato Molinari, pilota dalle doti eccezionali, pluricampione mondiale in Formula 1 e in molte altre categorie internazionali.
Il più recente campione sfornato dalla motonautica azzurra è Guido Cappellini che nella classe internazionale più importante, la Formula 1, ha vinto più mondiali di chiunque altro nella storia.
L’Offshore, quella che diventerà la specialità motonautica d’elite, nasce in America negli anni cinquanta e in Italia arriva il 14 luglio del 1962 con: la Viareggio-Bastia-Viareggio. Fu l’inizio di un’avventura che nel corso degli anni ha visto in azioni grandi nomi, come quello di Francesco Casentino che oltre ad essere un campione era un personaggio di spicco della vita nazionale, Deputato e Consigliere politico del Presidente della Repubblica.
Gli anni d’oro dell’Offshore coincisero anche con l’inizio dell’attività di un personaggio molto conosciuto Stefano Casiraghi, Principe consorte di Carolina di Monaco che diede alla motonautica una visibilità incredibile.


Denominazione:


Su iniziativa della sezione milanese della Lega Navale veniva fondata il 10dicembre 1923 la Federazione motonautica. Il quotidiano milanese “La Sera” del 13 dicembre 1923 riportava questa notizia posta sotto il titolo “La costituzione della Federazione motonautica”:
 “Dopo la chiusura delle gare motonautiche svoltesi il settembre scorso sul Lago Maggiore, gli Enti nautici sportivi e le Associazioni di propaganda navale, rivolgevano insieme al loro plauso, anche un chiaro invito alla sezione di Milano della Lega Navale ed agli uomini che con fede ed entusiasmo avevano collaborato al successo dell’iniziativa, perchè sotto gli auspici della sezione milanese, sorgesse un ente con la duplice funzione: incitatrice e disciplinatrice delle manifestazioni motonautiche nazionali e rappresentativa dell’Italia presso la Union Internationale de Yachting Automobile che ha sede a Bruxelles.


Sedi federali:


A Milano, dalla sua costituzione, il giorno 11 marzo 1924,  presso la sede della sezione della Lega Navale (Palazzo della Provinca - via Monforte 31) cominciò a funzionare ufficialmente la Federazione Italiana Motonautica.
Nel 1931 trasferimento della Reale Federazione Italiana Motonautica a Roma in obbedienza alle direttive del CONI.
Il 16-17 marzo 1949 la F.I.M. torna a Milano presieduta dal Principe Vitaliano Borromeo Arese.

Primo campionato nazionale:


Anno storico per la motonautica italiana il 1929 con l’originale gara di fondo  per il Raid Pavia Venezia.

 

La storia della FIM


Presidenti

1924 - 1931 Ferdinando di Savoia, principe di Udine

1931 - 1933 Aimone di Savoia Aosta (Commissario)

1933 - 1935 Aimone di Savoia Aosta (dimissionario)

1935 - 1936 Alessandro Orsi (dimissionario)

1936 - 1940 Conte Giovanni di Sangro di Buccino

1945 Principe Carlo Ruspoli (Reggente CONI)

1945 Achille Castoldi (Reggente CONI-Alta Italia)

1946 - 1958 Principe Vitaliano Borromeo Arese

1958 - 1969 Conte Mario Agusta (deceduto in carica)

1969 Renato Cani (Reggente)

1969 - 1974 Angelo Moratti (dimissionario)

1974 Pietro Bertola (Reggente)

1974 - 1977 Vittore Catella

1977 - 1986 Giorgio de' Bartolomeis

1986 - 1988 Angelo Vassena (*)

1988 - 1989 Giuseppe Laurenti

1989 Massimo Moratti (Commissario)

1989 - 1991 Piero Garavaglia

1991 - 1992 Massimo Moratti (Commissario)

1992 - 1997 Massimo Moratti

1997 Vincenzo Iaconianni


Segretari

1923 - 1930 Corrado Dal Pozzo

1931 - 1940 Vittorio Ravizza

1945 - 1954 Renato Cani

1955 - 1969 Sandro Ciapparelli (facente funzioni)

1969 - 1979 Claudio Tomassini Barbarossa

1979 - 1981 Angelo Gabriele Giacomazza

1981 - 1984 Giampiero Aquino (Reggente)

1984 - 1988 Giampiero Aquino

1988 - 1989 Giorgio Ghersina (ad interim)

1989 Livio Guidolin (facente funzioni)

1989 - 1990 Michele De Lauretis (facente funzioni)

1990 - 1991 Bruna Amadesi (facente funzioni) 

1999 - 2000 Gian Piero Aquino

2001 - 2002 Bruna Amadesi

2003 - 2013 Ermes Rugalli

2013 Alessandro Basilico

 

 

(*) dimissioni del C.F.

Via Piranesi, 46, Milano

Telefono:+39 02 701631

Fax:+39 02 70163525

Url:www.fimconi.it

Presidente:Vincenzo Iaconianni

Segretario:Alessandro Basilico