Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ultim'ora

head giornata sport

04
Giu
Lazio
Varie sedi Via dei Monti Tiburtini, 385/389, 00157 Roma, Italia

GNS, con il CONI Lazio negli ospedali pediatrici e nelle case-famiglia

Lo sport vicino a chi soffre. E’ questo il senso dell’iniziativa “Regaliamoci un sorriso”, che vede nella Capitale fianco a fianco il CONI Lazio e il Comune di Roma per la XIV Giornata Nazionale dello Sport e nei capoluoghi di provincia iniziative analoghe da parte dei CONI Point. Continua in questo modo il percorso iniziato con la prima Giornata Nazionale dello Sport in un istituto penitenziario, quella organizzata dal Comitato nel 2013 nella sezione penale maschile di Rebibbia, dove il concetto chiave era quello dello sport diritto di tutti. Un percorso che ancora oggi vuole essere di solidarietà e vicinanza verso i più deboli e chi attraversa momenti difficili.

Domenica 4 giugno una delegazione composta, tra l’altro, da alcuni campioni dello sport, tra cui Stefano Pantano (scherma), Tommaso Marconi (tuffi), Cristina Chiuso (nuoto), Bruno Rivaroli (pattinaggio), Vincenzo Santopadre e Flavio Cipolla (tennis) si recherà a partire dalle ore 9 nei reparti pediatrici dei nosocomi “Pertini” e “Umberto I” lasciando piccoli doni, ma soprattutto affetto e amicizia.

Iniziative analoghe si svolgeranno negli ospedali S. Maria Goretti di Latina, dove sarà presente Andrea Di Girolamo (taekwondo), il Belcolle di Viterbo con Marika Fontana (pattinaggio), il S. Camillo De Lellis di Rieti con Andrew Howe, Maria Benedicta Chigbolu, Roberta Bruni (atletica), Roberto (Picchio) Feliciangeli (basket) e nella casa-famiglia delle suore francescane "Laura Leroux" di Frosinone con Michele Gatto (volley)