Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ultim'ora

Considerata la gravità della situazione derivante dalla emergenza sanitaria ex COVID 19 in atto, nonché la serie di provvedimenti delle autorità di governo, tutti ispirati dalla prioritaria essenziale raccomandazione di evitare per quanto possibile occasioni di spostamenti, riunioni e incontri lontani dai rispettivi domicili; viste, in particolare, le disposizioni contenute nei Decreti del Presidente del Collegio di Garanzia in data 9 marzo u.s. ed 11 marzo 2020; rilevato che, in particolare, l'udienza programmata per domani, 12 marzo 2020, alle ore 15:00, è stata fissata per il solo tentativo obbligatorio di conciliazione  - nell'istanza di arbitrato, ex art. 22, comma 2, del Regolamento Agenti del CONI da parte dell'Agente Sportivo Stefano Antonelli contro la Società sportiva Genoa CFP S.p.A., in virtù del mandato ricevuto dalla suddetta società per il trasferimento del calciatore Oscar Karl Niclas Hiljemark dal Genoa alla Dinamo Mosca - il Presidente dell’Organo Arbitrale, avv. Aurelio Vessichelli, ha disposto, in luogo della celebrazione dell'udienza di domani, la produzione di dichiarazione scritta delle parti volte a manifestare l'intendimento o meno di conciliare, allo stato, la vertenza, ferma restando, come noto ed in base a quanto previsto anche dal Regolamento, all'art. 5, comma 6, la possibilità di delle parti di conciliare anche successivamente.

 

Acquisite agli atti del procedimento dette dichiarazioni, il Collegio si riserva di comunicare le conseguenti determinazioni, compresa la data da fissare per la celebrazione della prossima udienza.

 

L’Organo Arbitrale ha rappresentato, altresì, alle parti la necessità, alla luce della situazione contingente, che tale dichiarazione contenga in ogni caso espressa autorizzazione delle parti stesse alla proroga del termine per il deposito del lodo, ex art. 9, comma 2, del Regolamento , fino al 6 luglio p.v.

 

Archivio Attività Istituzionali

2020

  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2019

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2018

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2017

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2016

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2015

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2014

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2013

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2012

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2011

  • DICEMBRE
  • OTTOBRE