Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ultim'ora

18185-2-PAGNOZZI LARGELondra 2012, un mese dopo. Risultati, prestazioni e riscontri della XXX edizione dei Giochi Olimpici Estivi analizzati secondo la prospettiva azzurra. Si terrà domani nel Salone d’Onore del CONI, con inizio previsto alle 9.30, il debriefing dell’avventura britannica, a cura della Direzione Sport e Preparazione Olimpica del CONI. La riunione, che prevede la partecipazione di dirigenti, tecnici e medici federali, si aprirà con un emozionante filmato sulle 28 medaglie conquistate dagli atleti italiani ai Giochi, un collage di immagini significative che farà da preludio alla relazione del Segretario Generale, e Capomissione a Londra, Raffaele Pagnozzi. I 28 podi e l’ottavo posto nel medagliere costituiranno il filo conduttore di un report analitico, destinato a valutare - nei dettagli - i contenuti della missione azzurra, in relazione ai rinnovati equilibri mondiali e alla luce di una concorrenza sempre più accentuata.

All’appuntamento è annunciata la presenza di 11 Presidenti Federali, di 17 Segretari, di 31 Direttori Tecnici e di 16 Medici. Il debriefing proseguirà con un workshop sulle attività tecnico-sportive e successivamente con un approfondimento sulle attività medico-sanitarie. Il meeting arriva al termine di un percorso condiviso tra la Direzione Sport e Preparazione Olimpica del CONI, guidata da Rossana Ciuffetti, e le singole Federazioni e, oltre ad essere un momento di consuntivo, diventerà, contestualmente, il primo passo per gettare le basi della preparazione in vista dei Giochi Olimpici di Rio de Janeiro 2016.