Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ultim'ora

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 891

Sydney 2000

XXVII edizione delle Olimpiadi estive

Edizione olimpica all'insegna della fratellanza tra i popoli. Manca l'Afghanistan, il cui Comitato Olimpico è stato sospeso dal CIO per violazione della Carta Olimpica sui diritti umani, ma accende la fiamma olimpica Cathy Freeman, velocista australiana due volte campionessa mondiale di atletica che vincerà l'oro nei 400 metri, emblema del rinnovato spirito nazionale australiano per le sue origini aborigene. Le gare in programma sono 300 e gli atleti che vi partecipano superano per la prima volta il tetto dei 10.500. La tedesca  Birgit Fischer stabilisce un singolare record di vittorie: nella Canoa Kayak si aggiudica due medaglie d'oro (K4 500 e K2 500) 20 anni dopo il suo primo successo a Mosca 1980. Ma non è la sola a dimostrare attaccamento al podio: anche la judoka giapponese Ryoko Tamura ottiene il primo posto nei 48 kg dopo gli argenti  ottenuti a Barcellona 1992 e Atlanta 1996. Ma il più costante risulta il canottiere inglese Steven Redgrave capace di vincere il quinto oro in cinque edizioni olimpiche consecutive (1984-2000). Tra gli azzurri è il nuoto la grande rivelazione. Domenico Fioravanti si aggiudica due medaglie d'oro (100 e 200 rana), le prime della storia azzurra del nuoto, a cui si aggiungono le tre medaglie di Massimiliano Rosolino (oro nei 200 misti, argento nei 400 sl, bronzo nei 200 sl) Anche Davide Rummolo si unisce alla schiera dei podi azzurri in piscina con il bronzo nei 200 rana. Antonella Bellutti fa il bis con l'oro di Atlanta  nella corsa a punti a punti mentre sale sul gradino più alto del podio Alessandra Sensini nella gara di vela classe Mistral. Manca a questo appuntamento ancora una volta per infortunio, come fu per Barcellona, Jury Chechi che però non si darà per vinto.  Valentina Vezzali si migliora laureandosi campionessa olimpica dopo l'argento della edizione precedente e trascina la squadra di fioretto all'oro. Altre medaglie d'oro nel segno della continuità vengono da Paola Pezzo nella mountain bike, dalla coppia Bonomi - Rossi e da Josefa Idem nel Kayak.

Le medaglie azzurre di Sydney 2000

Bronzo
Canottaggio due di coppia
Bronzo
Pugilato super massimi (+91 kg)
Bronzo
Scherma fioretto a squadre
Oro
Nuoto 100 m rana
Oro
Nuoto 200 m rana
Oro
Judo 73 kg
Oro
Ciclismo corsa a punti
Oro
Scherma fioretto individuale
Oro
Nuoto 200 m misti
Bronzo
Nuoto 200 m stile libero
Argento
Nuoto 400 stile libero
Oro
Ciclismo mountain bike
Oro
Scherma fioretto a squadre
Oro
Vela mistral
Bronzo
Tiro a Volo fossa olimpica
Bronzo
Judo 66 kg
Bronzo
Canoa K1 slalom
Bronzo
Nuoto 200 m rana
Bronzo
Judo 70 kg
Bronzo
Scherma fioretto individuale
Bronzo
Ciclismo americana
Argento
Vela finn
Argento
Atletica Leggera lungo
Oro
Canoa K2 1000 m
Oro
Canoa K1 500 m
Argento
Tiro a Volo double trap
Argento
Tiro con l'arco a squadre
Argento
Canottaggio quattro senza
Argento
Canottaggio due di coppia pesi leggeri
Argento
Atletica Leggera martello
Bronzo
Judo 78 kg