Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ultim'ora

Stoccolma 1912

V edizione delle Olimpiadi estive

Furono gli svedesi a dettare le norme che hanno reso moderni i Giochi Olimpici.

Impianti finalmente adeguati, programmi accurati e ridotti, regolamenti riscritti, perfino l'adozione del cronometraggio automatico, fecero dei Giochi svedesi una pietra miliare nella storia olimpica.

L'eroe incontrastato fu l'indiano dell'Oklahoma Jim Thorpe, vincitore nel pentathloin e nel decathlon.

La squalifica che gli venne ingiustamente comminata pochi mesi più tardi ne fece uno degli atleti più famosi della storia.

Solo dopo la sua morte, nel 1982, il CIO restituì ai suoi eredi le medaglie che gli erano state ritirate.

Il più giovane vincitore di Stoccolma fu il livornese Nedo Nadi che aveva appena compiuto i 18 anni quando si impose nella gara di fioretto.

Le medaglie azzurre di Stoccolma 1912

Bronzo
Atletica Leggera marcia 10.000 m
Bronzo
Ginnastica concorso generale individuale
Argento
Scherma fioretto individuale
Oro
Scherma fioretto individuale
Oro
Ginnastica concorso generale individuale