Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ultim'ora

Pechino 2008

XXIX edizione delle Olimpiadi estive

Una maestosa cerimonia di apertura ha fatto da preludio alla XXIX edizione dei Giochi Olimpici Estivi di Pechino. Un tripudio di fuochi d'artificio, di luci e di tamburi, ha caratterizzato l'evento nel suggestivo Bird's Nest, il "Nido d'Uccello". Il ginnasta cinese Li Ning, vincitore di tre ori alle olimpiadi di Los Angeles nell'84, ultimo tedoforo, ha acceso il braciere olimpico in una serata all'insegna del numero 8, che nella concezione cinese "porta bene". Ai giochi si è dato inizio il giorno 8 del mese di agosto (altro 8), del 2008, alle ore 8 pomeridiane (ora locale). La delegazione degli atleti cinesi è stata fatta entrare nel National Stadium alle ore 8,08 e la cerimonia, con un cast di oltre 15.000 persone, è iniziata con 2008 cinesi che scandivano il countdown battendo dei luminosi tamburi.

 

La Cina, conquistando 100 medaglie complessive (di cui 51 ori)  ha ottenuto la vittoria nel medagliere, davanti a Stati Uniti e Russia. La missione italiana si è chiusa con 28 medaglie (8 d'oro, 10 d'argento e 10 di bronzo) e il nono posto nella classifica mondiale, davanti alla Francia (per la prima volta dopo 24 anni). Gli azzurri hanno collezionato anche per 13 volte il 4° posto. In Cina, rispetto all'edizione di Atene 2004, si è abbassata l'età media degli ori: dai 28.7 del 204 a 26.5 del'edizione cinese. Inoltre quattro su otto medagliati finiti sul gradino più alto del podio erano esordienti. In assoluto l'età media dei medagliati è scesa da 30,47 a 29,84. Sono stati 86 i paesi medagliati sui 204 partecipanti, ma sono stati soprattutto i Giochi della svolta: a Pechino c'è stato il cambio dei paralleli e dei meridiani dello sport.

 

Oltre alla scontata crescita della Cina e dell'Asia, nel vecchio continente l'unico vero exploit lo ha fatto registrare la Gran Bretagna: il Paese che ospiterà le Olimpiadi del 2012 è schizzata nel medagliere con 17 medaglie in più rispetto ad Atene.  I protagonisti assoluti sono stati lo statunitense Michael Phelps e il giamaicano Usain Bolt. Il primo nel nuoto ha conquistato 8 medaglie d'oro, cinque individuali  (200 sl, 10 e 200 farfalla, 200 e 400 misti) e tre con le staffette (4x100 misti, 4x100 sl, 4x200 sl) mentre il secondo ha dominato le gare di velocità nell'atletica vincendo i 100 e 200 metri e la staffetta 4x100.

 

 

Le medaglie azzurre di Pechino 2008

Argento
Tiro con l'arco a squadre
Argento
Tiro con l'arco a squadre
Argento
Canottaggio quattro di coppia
Bronzo
Scherma sciabola a squadre
Bronzo
Vela classe Laser
Argento
Vela classe RS:X
Bronzo
Atletica Leggera marcia 20 Km
Oro
Atletica Leggera marcia 50 Km
Bronzo
Pugilato 51 Kg
Argento
Nuoto 800 sl
Oro
Judo 57 Kg.
Bronzo
Scherma fioretto
Oro
Scherma fioretto
Argento
Tiro a Volo double trap
Oro
Nuoto 200 s.l.
Bronzo
Scherma fioretto
Oro
Tiro a Volo skeet
Oro
Lotta greco-romana 84 Kg.
Bronzo
Canoa K2 1000 m
Argento
Canoa K1 500
Argento
Pugilato 91 Kg
Oro
Pugilato +91 kg
Argento
Taekwondo Cat. 80 kg
Argento
Tiro a Volo trap
Bronzo
Ciclismo strada
Oro
Scherma spada