Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ultim'ora

Consiglio di Statoa cura di Monica La Pietra, Flaminia Ielo

"Ai sensi dell'art. 1 comma 1, l.13 dicembre 1989, n. 401 il questore - nei confronti delle persone che risultano denunciate o condannate anche con sentenza non definitiva nel corso degli ultimi cinque anni per uno dei reati di cui agli artt. 4 commi 1 e 2, l. 18 aprile 1975, n. 110, 5, l. 22 maggio 1975, n. 152, 2 comma 2, d.l. 26 aprile 1993, n. 122, convertito, con modificazioni, dalla l. 25 giugno 1993, n. 205, 6-bis commi 1 e 2 e 6-te, della succitata l. n. 401del 1989, nonché per il reato di cui all'art. 2-bis, d.lg. 8 febbraio 2007, n. 8, convertito, con modificazioni, dalla 4 aprile 2007, n. 41, e per uno dei delitti contro l'ordine pubblico e dei delitti di comune pericolo mediante violenza, di cui al libro II, titolo V e titolo VI, capo I, del codice penale, nonché per i delitti di cui all'art. 380 comma 2 lettere f) ed h), c.p.p., ovvero per aver preso parte attiva ad episodi di violenza su persone o cose in occasione o a causa di manifestazioni sportive, o che nelle medesime circostanze abbiano incitato, inneggiato o indotto alla violenza - può disporre il divieto di accesso ai luoghi in cui si svolgono manifestazioni sportive specificamente indicate, nonché a quelli, specificamente indicati, interessati alla sosta, al transito o al trasporto di coloro che partecipano o assistono alle manifestazioni medesime."

 

Scarica qui il testo del provvedimento in PDF