Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ultim'ora

Il Collegio di Garanzia dello Sport ha ricevuto un ricorso presentato dalla F.C.D. Conegliano 1907 contro la società F.C. Crotone s.r.l., con notifica anche al sig. Alex Cordaz presso F.C. Crotone S.R.L., per l’annullamento della sentenza della Corte Federale di Appello presso FIGC, IV sez., pubblicata con Comunicato Ufficiale n. 019/CFA del 21 agosto 2019, con la quale è stato respinto l’appello presentato dalla odierna ricorrente avverso il mancato riconoscimento, da parte del Tribunale Federale Nazionale - Sezione Vertenze Economiche - (Comunicato Ufficiale n. 24/TFN SVE del 28 maggio 2019), del premio alla carriera, ex art. 99 bis delle NOIF, relativo al calciatore Alex Cordaz per la stagione sportiva 1997/98 e, contestualmente, è stato accolto l’appello della società Crotone F.C. avverso l’obbligo di corrispondere la somma di € 18.000,00 in favore della società Conegliano 1907, per il riconoscimento del premio alla carriera per la stagione sportiva 1995/96, relativo al medesimo calciatore.

La società ricorrente chiede al Collegio di Garanzia:

- di annullare la sentenza impugnata e, per l’effetto, emergendo dagli atti la prova dell’avvenuto tesseramento del calciatore Alex Cordaz per la ricorrente nelle stagioni 1995/1996, 1996/1997, 1997/1998, di riconoscere il premio alla carriera per le stagioni 1995/1996 e 1997/1998, condannando la società F.C. Crotone s.r.l. al pagamento della somma di € 36.000,00 oltre onorari e spese anticipate;
- in subordine, di annullare la sentenza impugnata e, per l’effetto, di rinviare alla Corte Federale di Appello FIGC perché disponga nel merito in coerenza con i principi di diritto indicati dal Collegio di Garanzia.