Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ultim'ora

Cammarelle_crLa Nazionale Azzurra Elite è pronta per affrontare i Mondiali di Bau, validi anche come evento di qualificazione per i Giochi Olimpici di Londra 2012. Dopo la conquista del pass olimpico dell’azzurro Clemente Russo, a tentare l’impresa saranno Alex Ferramosca, Vincenzo Picardi, Vittorio Parrinello, Domenico Valentino, Vincenzo Mangiacapre, Danilo Creati, Luca Podda, Simone Fiori e Roberto Cammarelle. Ad Assisi, casa del Pugilato, le presentazioni ufficiali della Squadra alla presenza del Presidente FPI Franco Falcinelli e del Sindaco Claudio Ricci.

Dopo il lungo ed intenso periodo di allenamento presso il Centro Nazionale Federale di Santa Maria degli Angeli, la Nazionale Azzurra Elite è in partenza per Baku, sede della sedicesima edizione dei Campionati Mondiali Elite AIBA che, dopo il successo di Milano 2009, vedranno all’opera sul quadrato dello Sport & Exhibition Centre i migliori pugili Elite, di età compresa tra i 17 ed i 34 anni, provenienti da tutto il mondo che si affronteranno sulla distanza delle tre riprese da tre minuti ciascuna nelle dieci categorie di peso olimpiche (Kg. 46-49, 52, 56, 60, 64, 69, 75, 81, 91, +91). L’evento, indetto dall’Intenational Boxing Association ed organizzato dalla Federazione Pugilistica Azerbaijana, dal 22 settembre al 10 ottobre promette di dare spettacolo con più di cento nazioni partecipanti che si contenderanno la zona podio. Si qualificheranno a Lorda 2012 i primi dieci atleti classificati delle categorie dei kg 46-49, 52, 56, 60, 64, 69, 75, 81 ed i primi sei delle categorie dei kg 91 e +91.

L’Italia sarà rappresentata da nove atleti che, guidati dal Team Manager Alberto Brasca, Vicepresidente della FPI, sotto la direzione del Direttore Tecnico delle Nazionali Francesco Damiani e dei tecnici federali Raffaele Bergamasco e Giulio Coletta, cercheranno di superare il primo ostacolo verso il sogno olimpico. Una nuova ed avvincente sfida per i campioni mondiali in carica Roberto Cammarelle (+91 Kg.), medaglia d’oro a Pechino 2008, e Domenico Valentino (60 Kg.), entrambi del Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro, che difenderanno il titolo rifacendosi delle due medaglie d’argento conquistate ad Ankara in occasione degli ultimi Campionati Europei Elite. Obiettivo oro per l’abile bronzo olimpico ed europeo Vincenzo Picardi (52 Kg.), anche lui agente di polizia, ma non da meno per l’esperto Vittorio Jahyn Parrinello (54 Kg.), del Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito, medaglia di bronzo agli ultimi Campionati Mondiali Militari. Motivati come non mai, in cerca dell’emozione del podio mondiale, i campioni italiani in carica Danilo Creati (Kg. 69), dell’ASD Pugilistica Di Giacomo, ed Alex Ferramosca (49 Kg.), del Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito come il vicecampione italiano e bronzo europeo Vincenzo Mangiacapre (Kg. 64), ed i due campioni italiani del 2009 Luca Podda, anche lui caporalmaggiore, e Simone Fiori, delle Fiamme Oro.