Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ultim'ora

pagnozzi_internaz_grande.jpgL’Amministratore Delegato di Coni Servizi spa, Raffele Pagnozzi, il Presidente della Federazione Italiana Tennis, Angelo Binaghi e il Presidente della Banca Nazionale del Lavoro, che fa parte del Gruppo BNP Paribas, Luigi Abete hanno siglato oggi a Roma l'accordo quinquennale con il quale Bnl- Bnp Paribas, diventa "title sponsor" degli Internazionali d'Italia di tennis. Hanno preso parte alla cerimonia della firma, avvenuta questa mattina al Circolo del Foro Italico, Il Sottosegretario allo Sport Giovanni Lolli, il Presidente della Federazione Internazionale di Tennis e Membro CIO Francesco Ricci Bitti, Il Direttore Generale di Coni Servizi Ernesto Albanese, il direttore della Comunicazione di BNP Paribas Antoine Sire e il campione di tutti tempi Nicola Pietrangeli. Raffaele Pagnozzi in apertura ha sottolineato l’importanza di questo accordo che vede Coni Servizi e FIT già legati dalla esperienza dell’ultima edizione degli internazionali organizzata insieme: "Quello che porto oggi - ha dichiarato Pagnozzi - è un saluto ricco di orgoglio e soddisfazione per un accordo che vede ancora una volta la BNL al fianco dello sport italiano. E' un partner storico del Coni ed è sempre stato fedele al nostro fianco anche quando le situazioni non erano molto lusinghiere per noi. La mia soddisfazione si rafforza perchè oggi si è sancito un accordo proprio con la Fit. Binaghi è stato un apripista, e per primo ha capito i benefici che la collaborazione e la sinergia con la Coni servizi potessero apportare". Per il Presidente FIT Angelo Binaghi: “Questo è uno dei giorni più importanti nella storia degli Internazionali d'Italia e della Fit. Oggi – ha proseguito Binaghi - abbiamo stretto uno degli accordi più importanti, prestigiosi e alti della storia del nostro sport e di questo torneo. Per noi si apre una nuova fase, dopo aver rilanciato il torneo, aver aumentato il numero degli spettatori paganti di oltre l'80%, e raccolto i benefici della collaborazione con la Coni Servizi Spa, ora puntiamo a far diventare gli Internazionali d'Italia il torneo più importante del mondo dopo gli Slam. Siamo riusciti a coinvolgere al nostro fianco un partner importante come la Coni Servizi SpA che ha grandi progetti di sviluppo per il Parco del Foro Italico, a cominciare dalla realizzazione di un nuovo Centrale, e il suo apporto all'organizzazione del torneo in termini di uomini e di idee ha già impresso una svolta al nostro cammino. Se il calendario internazionale evolverà effettivamente in quella direzione, Roma sarà sicuramente la sede di un combined event. In pochi anni abbiamo risanato l'azienda e oggi investire nel tennis è visto in modo molto positivo. E' tornata la voglia di tennis in Italia e i risultati ci assistono”. L’augurio al tennis italiano è venuto anche dal Sottosegretario allo Sport, Giovanni Lolli: “Speriamo che questo germoglio così solido, che sta tornando a sbocciare nel mondo del tennis italiano, in futuro possa far fiorire sempre maggiori risultati”. Come Ministero dello Sport siamo stati contenti di apprendere questa buona notizia riguardante lo sport italiano. L’avvento del Ministero dello Sport in questa legislatura all’inizio ha destato non poche perplessità, Il nostro obiettivo è far sì che il sistema sportivo italiano migliori sempre più, a partire dalla scuola per finire all’impiantistica. Speriamo di riuscire, insieme al Coni e alle Federazioni, di riuscire a dimostrare che investire nello sport, oltre che un diritto sociale è anche sinonimo di sviluppo economico. E può esserlo in maniera sana. Indipendentemente dal fatto che ad investire sia il pubblico o il privato, ciò vuol dire costruire una leva che può generare occasioni migliori per il futuro e, proprio per questo, saluto un’azienda solida come BNL, che sta dando una grande occasione in tal senso. Certamente anche lo Stato può e deve spendere meglio in un mondo come quello dello sport: questo significa fare un investimento”. A partire dalla prossima edizione il torneo sfoggerà un nuovo logo, che avrà il verde BNL e il bordeaux degli Internazionali d'Italia come colori dominanti: "Quello che dice Binaghi è giustissimo - ha affermato il presidente BNL Abete - in Italia è tornata voglia di fare tennis e questo nostro impegno di cinque anni ci responsabilizza molto. Ci inseriamo in un contesto sportivo straordinario al quale offriamo nuove opportunità e idee, con l'obiettivo comune di rendere questo evento un grande successo sportivo".  La BNP del resto è da tempo al fianco anche della Federazione Internazionale, per la collaborazione con Coppa Davis e Fed Cup. "Qualche giorno fa a New York ho premiato personalmente a nome della Federazione internazionale la BNP - ha detto Ricci Bitti presidente della ITF - solo un piccolo gesto per indicare il valore di questo gruppo. Agli amici di BNP ho confermato che il torneo di Roma ha un potenziale enorme e il tennis è in rilancio. Io sono legatissimo a questo torneo, sono entrato per la prima volta nel comitato organizzatore nel 1976. Con questo accordo, questo meraviglioso scenario e il progetto del nuovo centrale da realizzare nei prossimi anni, andiamo a mettere la ciliegina sulla torta". La sponsorizzazione della BNL, Gruppo BNP Parisbas, che parte con la prossima edizione 2007 fino al 2011,  riguarda sia il torneo maschile che quello femminile:"Dopo il Roland Garros - ha dichiarato il Direttore della Comunicazione di BNP Paribas Antoine Sire - i Masters Series di Monte Carlo e Parigi Bercy, Coppa Davis e Fed Cup, con questo accordo concluso con il torneo di Roma l'azienda conferma il proprio impegno a favore del tennis e di tutti i suoi appuntamenti più prestigiosi. I numeri dell'investimento? La forbice varia tra gli 1,5 e 2,5 milioni di euro l'anno, con la verità molto vicina al centro. I nostri investimenti per il tennis sono, in totale, di oltre 20 milioni di euro l'anno, circa un quinto del nostro progetto mondiale di comunicazione. Ci piace sottolineare, poi, che BNP non segue altre discipline sportive, ma solo il tennis". Il Direttore Generale di Coni Servizi SpA Ernesto Albanese ha svelato quali sono i progetti allo studio e le migliorie in programma per l'area del Parco del Foro Italico e del Circolo del Tennis: "Per il nuovo Centrale abbiamo allo studio due progetti - ha dichiarato nel corso della conferenza stampa di presentazione dell'accordo di sponsorizzazione con la BNL - uno nella zona delle piscine e uno presso lo Stadio dei Marmi. L'iter è stato avviato e nell'estate del 2007, alla chiusura della prossima edizione del torneo, sarà aperto il cantiere per il nuovo impianto che immaginiamo polivalente, chiuso d'inverno e aperto in estate. Abbiamo in mente una struttura molto moderna, in linea con le indicazioni della Federazione Internazionale e con quello che questo appuntamento merita. I lavori dovrebbero durare due anni e prima dell'edizione 2009 contiamo di consegnare il lavoro". Nicola Pietrangeli, l'icona del nostro tennis, ha un rapporto molto speciale con il nuovo sponsor: “Ho un grande amore per quattro tornei: il Roland Garros, la Coppa Davis, Roma e Montecarlo e guarda caso tutti e quattro sono sponsorizzati da BNP Paribas. Vuol dire che questo sponsor segue i miei passi. Di solito le grandi banche non regalano mai niente e credo che prima di accettare di sponsorizzare il torneo di Roma ci abbiano pensato molto attentamente. Ciò vuol dire che il nostro tennis comincia a raccogliere i frutti di quanto di buono fino ad ora seminato."

Archivio Primo piano

2019

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2018

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2017

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2016

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2015

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2014

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2013

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2012

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2011

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2010

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2009

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2008

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2007

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO
  • GENNAIO

2006

  • DICEMBRE
  • NOVEMBRE
  • OTTOBRE
  • SETTEMBRE
  • AGOSTO
  • LUGLIO
  • GIUGNO
  • MAGGIO
  • APRILE
  • MARZO
  • FEBBRAIO