Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ultim'ora

trofeo Coni 2018 piemonte vincitore

logo_coni_servizi_01.gifIl Consiglio d’Amministrazione della Coni Servizi SpA, riunitosi oggi pomeriggio a Roma, sotto la Presidenza di Giovanni Petrucci, ha approvato il piano industriale 2007-2009 della Società.

I punti cardine del piano sono l’ulteriore riduzione del contratto di servizi con il Coni da 185 a 162 mln di euro, un significativo incremento di investimenti nell’impiantistica sportiva per complessivi 100 mln di euro, di cui 25 mln per la realizzazione del nuovo Stadio Centrale del Tennis al Foro Italico, e l’evoluzione di tipo societario per alcune attività della Società quali il Parco del Foro Italico, l’Istituto di Medicina dello Sport e l’Istituto di Scienza dello Sport.  

Il Consiglio d’Amministrazione ha anche indetto un bando di gara per l’individuazione di un advisor in vista dei Giochi Olimpici Estivi di Pechino 2008 e dei Giochi Olimpici Invernali di Vancouver 2010. All’advisor verrà richiesto di predisporre la raccolta degli sponsor, con particolare riferimento all’abbigliamento sportivo e da cerimonia per le squadre azzurre, la realizzazione e gestione degli eventi speciali, quali Casa Italia, la valorizzazione dei marchi CONI e l’attività di merchandising.  

“Si tratta di un altro passo importante nella marcia di avvicinamento ai Giochi – ha spiegato l’Amministratore Delegato Raffaele Pagnozzi -. Questa nuova attività di marketing rappresenterà un’ulteriore risorsa a disposizione della Preparazione Olimpica”.  

Infine, il Direttore Generale Ernesto Albanese ha annunciato che “sono stati appaltati i lavori per la totale ristrutturazione della Piscina dei Tuffi situata nel Centro Giulio Onesti. I lavori dovranno essere completati entro due anni e comporteranno un investimento di circa 4 mln di euro”.

Roma, 15 gennaio 2007