Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ultim'ora

trofeo coni 2018 01

Alta_Corte_grande_ok_04.jpgL’Alta Corte di Giustizia Sportiva ha ricevuto oggi un ricorso dalla società Torino F.C. contro la decisione della Corte di Giustizia Federale della FIGC del 27 aprile 2012  con la quale, in accoglimento del reclamo presentato dal Padova calcio, è stata riformata la pronuncia del Giudice sportivo presso la Lega Calcio Serie B di cui al C.U. n. 89 del 15/3/2012, che aveva comminato al Padova calcio la sanzione della perdita della gara giocata il 3 dicembre 2012 con il punteggio di 0-3 e contestualmente respinto il reclamo del Torino F.C. avverso la pronuncia di inammissibilità dell’originario reclamo così confermando la pronuncia del Giudice Sportivo contenuta nel C.U. n. 48 del 12 dicembre 2011. La società ricorrente chiede, altresì, in via preliminare,  l’adozione della misura cautelare della sospensione dell’esecutività della pronuncia della corte di Giustizia FIGC. Roma, 7 maggio 2012