Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ultim'ora

trofeo Coni 2019 basilicata finale

palazzoh_interna_0628d5_04.jpgQuesta mattina il Presidente del CONI, Giovanni Petrucci, ha ricevuto una delegazione della sezione italiana di Amnesty International. All’incontro hanno partecipato, tra gli altri, anche il Vice Presidente CONI e Presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Luca Pancalli, e il Segretario Generale, Raffaele Pagnozzi. Nel corso della riunione sono stati affrontati vari temi legati alla difesa dei diritti umani ed è stato fatto un aggiornamento sui contatti già in corso da tempo tra il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) e Amnesty International. CONI e Amnesty International Italia collaboreranno, nell’ambito delle rispettive competenze, affinché si possa costruire un percorso comune che solleciti la comunità internazionale a non distogliere l’attenzione in materia di diritti umani. CONI e Amnesty International Italia hanno anche convenuto che da parte del Comitato Olimpico non c’è stata e non ci sarà alcuna pressione sugli atleti e sulle atlete che parteciperanno ai Giochi Olimpici per dissuaderli da campagne di testimonianza e di sensibilizzazione in difesa dei diritti umani. Infine, è stato anche dibattuto il tema legato alla disabilità degli sportivi con ricadute sul piano internazionale in vista dei Giochi Paralimpici. Roma, 19 febbraio 2008