By continuing to use this site, you agree to the use of cookies.

You can find out more by following this link. Learn more

I understand

wierer1wierer1La regina del biathlon azzurro riparte da dove aveva chiuso. Nel segno della vittoria, con la luce dei riflettori a amplificare l'eco della sua ennesima impresa. Dorothea Wierer ha sfoderato gli artigli vincendo un'appassionante individuale femminile sulla pista finlandese di Kontiolahti, dove cinque anni fa fallì il bronzo iridato sempre nell'individuale a favore di Kaisa Makarainen.

 

Stavolta invece la fenomenale altoatesina delle Fiamme Gialle è riuscita a resistere al travolgente finale di Denise Herrmann, uscita dall'ultimo poligono con un ritardo di 41" dalla due volte vincitrice della Coppa del Mondo, alla fine relegata alla piazza d'onore per appena 8 decimi, mentre la svedese Johanna Skottheim ha occupato il terzo gradino del podio a 24"1.



Wierer, al nono sigillo in carriera in una gara individuale (la quarta nella specialità), ha saputo gestire le forze nel modo migliore, con quattro poligoni perfetti che le hanno permesso di controllare la situazione nel fondo e porre subito le basi per un'altra stagione da grande protagonista. Giornata da dimenticare per il resto della squadra azzurra, con Federica Sanfilippo 47sima, Lisa Vittozzi 84sima (con quattro errori nella prima serie che ne hanno compromesso la prova), Nicole Gontier 85sima e Irene Lardschneider 89sima. Domani in programma le gare sprint.