Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ultim'ora

7-ALTA-CORTEL'Alta Corte di Giustizia ha respinto la richiesta di misura cautelare presentata da Stefano Falzini nei confronti della FISE (Federazione Italiana Sport Equestri). Il ricorrente chiedeva che l’Alta Corte, dopo aver dichiarato in via preliminare la propria competenza, revocasse o sospendesse il provvedimento impugnato e per l’effetto dichiarasse ammesso il ricorrente medesimo a partecipare alle elezioni del 10 settembre quale candidato in rappresentanza del cavalieri proprietari di cavalli, ordinando ogni conseguente attività federale di adempimento. Il ricorso di Falzini, che sarà discusso nel merito il prossimo 17 settembre, è avverso il provvedimento del Segretario Generale FISE, con il quale quest’ultimo ha rigettato la candidatura inoltrata dal ricorrente alla FISE, in data 24 agosto, per concorrere alla carica elettiva di consigliere federale in quota atleti, quale cavaliere proprietario di cavalli, in vista della prossima Assemblea ordinaria elettiva fissata per la data del 10 settembre 2012.