Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ultim'ora

7-ALTA-CORTEL'Alta Corte di Giustizia ha ricevuto un ricorso da parte del Circolo Ippico Uccellina ASD (che ha sede in Magliano in Toscana) contro la FISE, la signora Antonella Dallari (presidente FISE), nonché contro tutti i membri del Consiglio Federale e del Collegio dei Revisori dei Conti per l’annullamento delle operazioni elettorali che hanno condotto all’elezione del Presidente della FISE in esito all’assemblea federale del 10 settembre 2012 e di ogni conseguente atto;in via cautelare l’associazione ricorrente chiede la nomina di un commissario incaricato di reggere la FISE in attesa dell’elezione del nuovo presidente e dell’indizione di una nuova assemblea per il rinnovo delle cariche federali.

E’ altresì arrivato un ulteriore ricorso, sempre da parte del Circolo Ippico Uccellina ASD contro la FISE e nei confronti del sig. Gabriele Tibaldo e del sig. Emilio Bicocchi per l’annullamento, previa adozione di ogni più opportuna misura cautelare, del verbale in data 24 settembre 2012 per atto Notaio Adriana Iantaffi di Camaiore, della seduta dell’Assemblea Nazionale ordinaria elettiva della FISE, tenutasi a Forte dei Marmi il giorno 10 settembre 2012, per il rinnovo delle cariche federali, quadriennio olimpico 2013-2016, nella parte in cui sono stati proclamati eletti alle cariche, rispettivamente, di Consigliere dirigente e di Consigliere rappresentante dei cavalieri, i tesserati signori Gabriele Tibaldo ed Emilio Bicocchi; l’associazione ricorrente chiede, altresì, l’annullamento di ogni altro atto presupposto, consequenziale o comunque connesso a quello impugnato, anche di estremi e contenuto ignoti, ivi espressamente inclusi il “Verbale Verifica candidature”, costituente allegato “A” dell’atto pubblico impugnato, nella parte in cui, ai sensi dell’art. 53, comma 5, dello Statuto FISE, si è comunicato che sono regolarmente pervenute le candidature alla carica di Consigliere dirigente della FISE del sig. Gabriele Tibaldo, e alla carica di Consigliere rappresentante dei cavalieri della FISE del sig. Emilio Bicocchi, nonché, per quanto possa occorrere, di ogni altro atto allegato a quello impugnato con il presente ricorso.