Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ultim'ora

di libertoNel primo e unico appuntamento internazionale della canoa velocità di un 2020 stravolto dalla pandemia da Covid-19, l’Italia è subito protagonista. Nelle acque ungheresi di Szeged, sede dell’unica prova di Coppa del Mondo della stagione, il 23enne palermitano Andrea Domenico Di Liberto si è imposto nella distanza olimpica del K1 200 in 34"80. Sul podio anche Carlo Tacchini, secondo nel C1 1000. Nellle prove non olimpiche del C2 500 acuto vincente di Daniele Santini e Nicolae Craciun, mentre i giovanissimi Luca Boscolo Meneguolo e Giulio Bernok sono terzi nel K2 500.