Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ultim'ora

fontanaDoppia medaglia azzurra nella seconda giornata dei Mondiali di short track in corso a Dordrecht, nei Paesi Bassi. A firmarle nei 500 metri femminili e maschili sono stati un’eterna certezza come Arianna Fontana, d’argento, e una promessa come Pietro Sighel che conquista il bronzo.


La campionessa olimpica della specialità torna così alle gare da protagonista, cedendo in finale soltanto alla padrona di casa, Suzanne Schulting. Per la 30enne valtellinese si tratta dell’ennesima medaglia di una carriera unica che la riporta sul podio iridato dopo Mosca 2015.


È promettente invece il bronzo del 21enne ‘figlio d’arte’ (il papà Roberto si distinse sulla pista lunga) che, dopo l’argento nella classifica generale degli Europei di Danzica, fa il suo debutto sul podio iridato, alle spalle dell’ungherese Shaoang Liu e del russo Semen Elistratov.