Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ultim'ora

Il Collegio arbitrale (Avv. Guido Cecinelli, Presidente; Prof. Avv. Angelo Piazza e Prof. Avv. Massimo Zaccheo) del Tribunale Nazionale di Arbitrato per lo Sport, in merito alla controversia A. Tecchio/FIDS, ha preliminarmente esperito il tentativo di conciliazione: la parte istante ha formalizzato un’ipotesi conciliativa che prevede una riduzione della pena da cinque anni a due anni perché potrebbe sia rispettare le esigenze del cliente nel vedersi riconoscere il suo ruolo marginale nella vicenda, sia le esigenze della Federazione ad una ricostruzione dell’impianto accusatorio ma ridimensionate alla realtà dei fatti. La parte intimata si è fatta carico di rappresentare l’ipotesi conciliativa al Commissario straordinario. Dopo aver concesso alla parte istante termine per il deposito di memoria e alla parte intimata di replica (termine entro il quale la Federazione dovrà anche far conoscere la propria posizione in merito alla proposta conciliativa), il Collegio arbitrale ha fissato l’udienza di discussione il 3 maggio 2012, alle ore 15.