FIS | Giovani della scherma in ritiro a Formia dal 5 al 10 settembre

images/cpo/news/AUG_1130.jpg

È il primo importante appuntamento della nuova stagione, il raduno che funge da ideale anello di congiunzione tra l’anno agonistico che ci si è lasciati alle spalle e quello che sta per cominciare. L’allenamento Azzurrini 2022 rappresenta - come sempre - un test molto significativo per il settore Under 20, un collegiale che dà la possibilità ai Responsabili d’arma e ai rispettivi staff d’avviare nel migliore dei modi l’attività giovanile per preparare gli appuntamenti internazionali alle porte.
Ragazzi già affermatisi nelle categorie Cadetti e Giovani ed emergenti freschi di circuito Under 14: insieme, dal 5 al 10 settembre, vivranno l’esperienza degli Azzurrini in programma per la spada a Formia.

Sono 50 in tutto gli atleti, equamente divisi tra gruppo maschile e femminile, convocati CT Dario Chiadò per il ritiro che si svolgerà presso il Centro di Preparazione Olimpica del CONI.
Gli spadisti prescelti sono Dario Benetti, Sebastiano Bosso, Edoardo Carriere, Leonardo Cortini, Matteo Costantini, Fabrizio Cuomo, Enrico De Pol, Nicolò Del Contrasto, Andrea D’Ippolito, Lawrence Pascal Paolo Ferrandina, Matteo Galassi, Ettore Leporati, Fabio Mastromarino, Simone Mencarelli, Marco Paganelli, Alberto Paoletti, Federico Pezzoli, Giacomo Patrick Pietrobelli, Lucio Puliti, Jacopo Rizzi, Matteo Rossi, Cristiano Sena, William David Sica, Giovanni Sinatra e Andrea Ursini.
Le 25 spadiste sono invece Caterina Auteri, Matilde Bellini, Gaia Caforio, Anita Corradino, Ludovica Costantini, Allegra Cristofoletto, Sveva Dalia, Sara Della Cioppa, Costanza Greggi, Martina Guerrieri, Giada Incorvaia, Vittoria Lazzari, Carola Maccagno, Benedetta Madrignani, Eleonora Orso, Giulia Paulis, Lucrezia Paulis, Vera Perini, Eleonora Santonocito, Eleonora Sbarzella, Vittoria Siletti, Elisa Treglia, Francesca Vai, Asia Vitali e Federica Zogno.
La formula “allenamento a porte aperte”, inoltre, prevedrà anche la presenza di altri atleti e tecnici autorizzati, per i quali sono state accolte le richieste di partecipazione.

Il Responsabile d’arma della spada azzurra Dario Chiadò, a Formia, sarà affiancato dai maestri Paolo Zanobini, Francesca Boscarelli, Francesco Leonardi, Michele Mazzetti, Maurizio Mencarelli, Greta Pirini, Flavio Puccini, Mario Renzulli, Matteo Scamarda e Adalberto Tassinari, insieme ai preparatori atletici Marco Giangiuliani e Andrea Lo Coco.
A supporto degli Azzurrini della spada, inoltre, ci saranno il medico Pietro Jansiti, i fisioterapisti Federica Grisanti e Giulia Rai e il tecnico delle armi Antonio Di Biase.
Il concentramento per tutti è previsto alle ore 13.30 del 5 settembre presso il CPO “Bruno Zauli”.



ALLENAMENTO “AZZURRINI 2022” SPADA MASCHILE E FEMMINILE – Formia, 5-10 settembre 2022
Spadisti convocati: Dario Benetti, Sebastiano Bosso, Edoardo Carriere, Leonardo Cortini, Matteo Costantini, Fabrizio Cuomo, Enrico De Pol, Nicolò Del Contrasto, Andrea D’Ippolito, Lawrence Pascal Paolo Ferrandina, Matteo Galassi, Ettore Leporati, Fabio Mastromarino, Simone Mencarelli, Marco Paganelli, Alberto Paoletti, Federico Pezzoli, Giacomo Patrick Pietrobelli, Lucio Puliti, Jacopo Rizzi, Matteo Rossi, Cristiano Sena, William David Sica, Giovanni Sinatra, Andrea Ursini
Spadiste convocate: Caterina Auteri, Matilde Bellini, Gaia Caforio, Anita Corradino, Ludovica Costantini, Allegra Cristofoletto, Sveva Dalia, Sara Della Cioppa, Costanza Greggi, Martina Guerrieri, Giada Incorvaia, Vittoria Lazzari, Carola Maccagno, Benedetta Madrignani, Eleonora Orso, Giulia Paulis, Lucrezia Paulis, Vera Perini, Eleonora Santonocito, Eleonora Sbarzella, Vittoria Siletti, Elisa Treglia, Francesca Vai, Asia Vitali, Federica Zogno
Responsabile d’arma: Dario Chiadò
Staff tecnico: Francesca Boscarelli, Francesco Leonardi, Michele Mazzetti, Maurizio Mencarelli, Greta Pirini, Flavio Puccini, Mario Renzulli, Matteo Scamarda, Adalberto Tassinari, Paolo Zanobini
Medico: Pietro Jansiti
Fisioterapisti: Federica Grisanti, Giulia Rai
Preparatori atletici: Marco Giangiuliani, Andrea Lo Coco
Tecnico delle armi: Antonio Di Biase