FIS | Centri Periodici di Formazione – A Formia una nuova tappa del Progetto “Schermafutura” per la spada

images/cpo/news/Formia_targa.jpeg

Il Centro di Preparazione Olimpica “Bruno Zauli” di Formia ha ospitato la scorsa settimana una nuova tappa del progetto SchermaFutura. Protagonista è stata la spada: dal 7 all’11 febbraio il Centro Periodico di Formazione ha visto la partecipazione di 48 atleti della categoria Cadetti e 8 della categoria Giovani. L’allenamento, diretto dal maestro responsabile Adalberto Tassinari e dai maestri Francesco Leonardi, Francesca Boscarelli e Michele Mazzetti, ha rappresentato anche un’ottima occasione di rifinitura per spadiste e spadisti prescelti dal CT Dario Chiadò come azzurrini ai prossimi Campionati Europei Cadetti e Giovani di Napoli.

Intenso, vasto e approfondito, come sempre nell’ambito dei CPF, il lavoro svolto a Formia, con il contributo del preparatore fisico Riccardo Bardine, del maestro Paolo Zanobini come docente del Modulo tecnico e del dottor Gianfilippo Di Nucci per la parte medica. A supporto degli atleti c’erano anche il dottor Adriano Caramanica e il tecnico delle armi Pasqualino Marandola.

I 56 atleti coinvolti hanno trattato gli argomenti della nutrizione sportiva nei suoi principi fondamentali e nella scherma, lavorando poi dal punto di vista tecnico/tattico su assalti a squadre, gestione del fondo pedana, del tempo e delle situazioni di punteggio. Piena soddisfazione è stata espressa dai partecipanti per questo nuovo appuntamento dei Centri Periodici di Formazione, rientranti nel progetto SchermaFutura, per i quali la specialità della spada ha da tempo individuato con location ideale il CPO di Formia.

(federscherma.it)