FIS | Sciabola azzurra in ritiro. Presenti la squadra olimpica, paralimpica e gli Under14 di “Un Giorno da Campione”

images/cpo/news/FIS-Zanotti.jpg

Sarà un ritiro speciale. Domani a Tirrenia prenderà il via il primo allenamento collegiale della nuova stagione per la Nazionale Assoluta di sciabola, agli ordini del CT Nicola Zanotti, e ad arricchirlo ci saranno ben due grandi novità: sarà “integrato”, alla presenza anche del team azzurro paralimpico, sulla scia di quanto accaduto nei mesi scorsi per i settori spada e fioretto, e al contempo diventerà sede della seconda tappa di “Un Giorno da Campione” 2022, il premio che la Federazione Italiana Scherma e Kinder Joy of Moving hanno voluto riservare ai vincitori dei titoli italiani Under 14.

Da martedì 4 a giovedì 6 ottobre, dunque, il CPO in Toscana diventerà cuore e “lavagna” dei messaggi più profondi e importanti della scherma italiana: una sola Nazionale per olimpici e paralimpici, ma anche un unico grande gruppo allargato agli otto sciabolatori (quattro ragazzi e altrettante ragazze) che hanno conquistato in pedana, vincendo il Gran Premio Giovanissimi “Renzo Nostini” – Trofeo Kinder Joy of Moving nell’ultima edizione di Riccione, il diritto a vivere l’esperienza di diventare “colleghi” dei loro beniamini.

“Un Giorno da Campione” 2022 la scorsa settimana ha vissuto l’emozionante tappa di lancio con la spada, dove i vincitori del GPG hanno trasformato in realtà il sogno d’allenarsi con Rossella Fiamingo, Andrea Santarelli e tutti gli azzurri convocati dal Commissario tecnico Dario Chiadò, provando il brivido di tirare in una gara a squadre insieme ai “big”, e condividendo più in generale tutti i momenti della vita di un collegiale, dai pasti al riscaldamento, fino alla match analysis in sala video.

Adesso tocca alla sciabola. Olimpica e Paralimpica. Tanti azzurri protagonisti delle pedane internazionali sono pronti a ospitare i neo “campioncini” delle categorie Under 14, che anche a Tirrenia saranno guidati in questa “full immersion” dall’olimpionico Valerio Aspromonte. Pronti a vivere l’esperienza di “Un Giorno da Campione”, l’iniziativa ispirata ai valori della Joy of Moving, che ha nella condivisione e nel percorso di crescita dei ragazzi attraverso i più alti principi dello sport il cardine della partnership tra Federscherma e Kinder, sono Vittorio Pellegatta (SS Lazio Scherma Ariccia), Anna Torre (Fides Livorno, che anche lì troverà il “fratellone” e neo medaglia iridata a squadre Pietro), Vittoria Mocci (Accademia d’Armi Musumeci Greco), Andreas Verde (Champ Napoli), Alice Di Prospero (Fiamme Oro), Matteo Casavecchia (Fides Livorno), Leonardo Reale (Frascati Scherma) e Francesca Romana Lentini (Club Scherma Roma).

Per i “magnifici otto” di Riccione 2022, così, comincia un ritiro “stellare”, da vivere con il gruppo azzurro guidato dai medagliati olimpici Gigi Samele, Luca Curatoli e dal rientrante Enrico Berrè, con le sciabolatrici capitanate da Rossella Gregorio e insieme al team paralimpico con Rossana Pasquino, Edoardo Giordan e tutti gli altri, diretti dal Responsabile d’arma Marco Ciari e dal Coordinatore del settore Dino Meglio, pronti a dar l’assalto al percorso di qualifica verso i Giochi di Parigi 2024.

Il progetto “Un Giorno da Campione”, iniziato con la spada a Trento, vivrà poi all’inizio di novembre presso il CPO di Roma l’ultima tappa dedicata al fioretto con la Nazionale del CT Stefano Cerioni.

RITIRO NAZIONALE ASSOLUTA DI SCIABOLA OLIMPICA E PARALIMPICA – Tirrenia, 4-6 ottobre 2022

Sciabolatrici convocate: Michela Battiston, Martina Criscio, Alessia Di Carlo, Rebecca Gargano, Rossella Gregorio, Chiara Mormile, Eloisa Passaro, Claudia Rotili

Sciabolatori convocati: Enrico Berrè, Dario Cavaliere, Luca Curatoli, Michele Gallo, Matteo Neri, Riccardo Nuccio, Giovanni Repetti, Luigi Samele, Pietro Torre

Convocati sciabola paralimpica: Matteo Dei Rossi, Alberto Morelli, Edoardo Giordan, Gianmarco Paolucci, Andreea Mogos, Rossana Pasquino, Loredana Trigilia

Convocati “Un Giorno da Campione”: Vittorio Pellegatta, Anna Torre, Vittoria Mocci, Andreas Verde, Alice Di Prospero, Matteo Casavecchia, Leonardo Reale, Francesca Romana Lentini

Responsabile d’arma sciabola olimpica: Nicola Zanotti

Responsabile d’arma sciabola paralimpica: Marco Ciari

Coordinatore settore paralimpico: Dino Meglio

Medico: Sofia Calaciura Clarich

Fisioterapisti: Andrea Giannattasio, Giulia Talluri

Tecnico delle armi: Alessandro Burchielli