FIS | Ritiro pre-Mondiale degli azzurrini della sciabola

images/cpo/news/Tirrenia-Azzurrini-sciabola-1024x492.jpeg

Il Centro di Preparazione Olimpica CONI di Tirrenia ha ospitato il ritiro pre-Mondiale degli azzurrini della sciabola. Gli atleti dell’arma che aprirà la kermesse iridata Giovani e Cadetti “Plovdiv 2023”, salendo in pedana nel primo trittico di giornate, dall’1 al 3 aprile, hanno svolto il collegiale di rifinitura durante la scorsa settimana. Il CT Nicola Zanotti e il suo staff hanno convocato per quest’ultimo allenamento 12 sciabolatori e altrettante sciabolatrici, coloro che maggiormente si sono distinti nella stagione internazionale.

All’appuntamento clou del Mondiale, ovviamente, potranno esser presenti “solo” otto Giovani e sei Cadetti, equamente divisi tra ragazzi e ragazze. In Bulgaria, sabato 1° aprile, saranno in gara per le competizioni individuali Under 20 Edoardo Cantini, Marco Mastrullo, Emanuele Nardella e Marco Stigliano per il gruppo maschile; Carlotta Fusetti, Michela Landi, Maria Clementina Polli e Manuela Spica al femminile. I due quartetti saranno poi in pedana il 3 aprile per le prove a squadre. Riserve in Italia per la sciabola Giovani sono stati designati Leonardo Tocci e Mariella Viale.

Domenica 2, invece, sarà la giornata degli Under 17 in cui l’Italia sarà rappresentata da Francesco Pagano, Massimo Sibillo e Leonardo Reale tra i ragazzi; Elisabetta Borrelli, Gaia Karola Carafa e Benedetta Stangoni tra le ragazze. Le riserve in patria scelte per la categoria Cadetti sono Matteo Ottaviani e Giada Likaj.

Al Mondiale di Plovdiv la sciabola azzurrina sarà guidata dal Responsabile d’arma Nicola Zanotti e dai maestri referenti Sorin Radoi, Luigi Miracco e Ilaria Bianco.

(federscherma.it)