L'ASD Entreprise Sport&Service ricorre contro la FIDAL per l'annullamento del provvedimento che ha dichiarato la nullità del tesseramento del sig. Massimiliano Ferraro

Collegio di Garanzia

Il Collegio di Garanzia dello Sport ha ricevuto un ricorso, presentato dalla ASD Enterprise Sport & Service contro la Federazione Italiana di Atletica Leggera (F.I.D.A.L.), la Corte di Appello Federale FIDAL, il Tribunale Federale FIDAL, nonché nei confronti del sig. Massimiliano Ferraro e dell'ASD Atletica Riccardi Milano 1946 per l'annullamento, previa sospensione dell'esecuzione, della decisione della Corte d'Appello Federale FIDAL del 30 maggio-29 giugno 2016, comunicata a mezzo PEC in data 6 luglio 2016, che ha riformato la decisione di primo grado del Tribunale Federale FIDAL n. 18 del 6 aprile u.s., e, per l'effetto, ha dichiarato la nullità del tesseramento, presso la stessa società ricorrente, dell'atleta Massimiliano Ferraro per l'anno 2016, nonché ha dichiarato il diritto del sig. Ferraro ad essere tesserato, per l'anno 2016, presso la ASD Atletica Riccardi Milano 1946.

La ricorrente chiede al Collegio, nel merito, la riforma/annullamento della suddetta sentenza della CFA FIDAL e, per l'effetto, che venga accertata la legittimità/regolarità del tesseramento per l'anno 2016, effettuato dalla stessa ASD Enterprise nei confronti del proprio atleta Ferraro.