Provvedimenti della TNA per Garcia (FISE), Cooper (FIBS), Canazza (FITARCO), Toto’ (FCI)

Antidoping

La Prima Sezione del Tribunale Nazionale Antidoping ha emesso i seguenti provvedimenti:

Nel procedimento di archiviazione nei confronti dell’ atleta Carlos Garcia (tesserato FISE),vista la richiesta di archiviazione avanzata dall’Ufficio Procura Antidoping; esaminati gli atti depositati dall’UPA e, in particolare, la dichiarazione resa alla Procura Antidoping in data 10 aprile 2015 dal Sig. Hans Horn, nella sua qualità di tecnico del settore salto ostacoli Senior; ritenuto di poter condividere le considerazioni svolte dall’UPA nella predetta richiesta; dispone  ll’archiviazione del procedimento.

Nel procedimento disciplinare a carico dell’atleta C. Daniel Cooper (tesserato FIBS), visto l’art. 27.12, considerato che nell’atto di deferimento non sono univocamente individuate le tre mancate comunicazioni in contestazione, in quanto: a) in relazione alla prima inadempienza, si fa riferimento sia al quarto trimestre 2013, sia al primo trimestre 2014; b) in relazione al 3° trimestre 2014 si fa riferimento dapprima alla terza inadempienza e poi alla seconda inadempienza;

considerata altresì l’esigenza di garantire il contraddittorio dispone di richiedere alla Procura Antidoping documentati chiarimenti sulle mancate comunicazioni in contestazione. Rinvia per la prosecuzione del giudizio ad altra data, che verrà fissata con separato provvedimento

                                                                                                                                

Nel procedimento disciplinare a carico dell’atleta Fabrizio Canazza (tesserato FITARCO), visto l’art. 27.12 delle previgenti NSA; viste le decisioni di questa sezione n. 22/15, nel procedimento nei confronti di Luca Moglia, n. 23/15 nei confronti di Federico Bacigalupo, n. 24/15 nei confronti di Fabrizio Noli; visti gli atti acquisiti nel corso dell’istruttoria svolta all’udienza del 18 giugno 2015 (verbale di perquisizione del 15 febbraio 2012 e sentenza del GUP presso il Tribunale di Genova n. 577/2014); considerato che dagli atti acquisiti in udienza da questa Sezione emergono elementi di prova tali da poter configurare anche la più grave fattispecie dell’art. 2.7 delle NSA;

considerato che, fermo restando quanto precede, sussiste comunque l’esigenza di richiedere alla Procura Antidoping di acquisire copia dell’ordinanza di custodia cautelare e della sentenza di patteggiamento (adottate nei confronti del Canazza), richiamate nella predetta sentenza n 577/2014; ordina alla Procura di acquisire e produrre copia della documentazione indicata in motivazione. Rinvia, per la prosecuzione del giudizio, ad altra udienza, che sarà fissata con separato provvedimento.

                                                                                                

Nel procedimento disciplinare a carico dell’atleta Paolo Toto’ (tesserato FCI), visti gli artt. 2.4 e 4.3.3 delle previgenti NSA, afferma la responsabilità della stesso in ordine all’addebito ascrittogli e gli infligge la sanzione della squalifica per anni 2 (due) a decorrere dal 18 giugno 2015 con scadenza al 17 giugno 2017. Condanna l’Atleta Paolo Totò al pagamento delle spese del procedimento quantificate forfetariamente in euro 378,00.