Quattro provvedimenti del TNA

Antidoping

Il Tribunale Nazionale Antidoping - Prima Sezione, nel procedimento disciplinare a carico di Davide Convalle (soggetto non tesserato per l’Ordinamento Sportivo Italiano), visti gli artt. 2.6 e 4.2 delle previgenti Norme Sportive Antidoping, gli infligge la sanzione della inibizione per 2 anni, a decorrere dal 19 giugno 2015 con scadenza al 18 giugno 2017. Condanna il Sig. Davide Convalle al pagamento delle spese del procedimento quantificate forfetariamente in euro 378,00. Dispone che la presente decisione sia comunicata all’interessato, all’UPA, alla WADA, alle FSN, alle DSA e agli EPS.

 

Il Tribunale Nazionale Antidoping - Prima Sezione, nel procedimento disciplinare a carico di Luciano Fiumalbi (soggetto non tesserato) visto l’art 22 delle previgenti NSA, dichiara di non doversi procedere, in quanto l’azione disciplinare è estinta per prescrizione. Dispone che la presente decisione sia comunicata all’interessato, all’UPA, alla WADA, alle FSN, DSA, EPS.

 

Nel procedimento a carico dell’atleta Tiziano Baldini (tesserato UISP), il Presidente sentito il collegio e tenuto conto l’età dell’incolpato dispone il rinvio dell’udienza a data da fissare con separato provvedimento.

 

Il Tribunale Nazionale Antidoping - Prima Sezione, nel procedimento disciplinare a carico dell’atleta Luca Gelichi (tesserato UISP), visto l’art 22 delle previgenti NSA, dichiara di non doversi procedere, in quanto l’azione disciplinare è estinta per prescrizione. Dispone che la presente decisione sia comunicata all’interessato, all’UPA, alla WADA, alle FSN, DSA, EPS.